>   Training   >   Operations & Supply Chain Management   >   Master Operations Supply Chain Management

Linkedin

Facebook

Google Pluss

Email

Twitter

S
h
a
r
e

Master

Adaptive Operations & Supply Chain Management

B

17b^ed. Milano
In corso

18^ed. Milano
In corso

Modulo 1.1

Business model e configurazione della SC

Terminata

Modulo 1.2

Make - sistemi produttivi

Terminata

Modulo 1.3

Clienti e mercati

Terminata

Modulo 1.4

Source

Terminata

Modulo 1.5

Deliver

Terminata

Modulo 1.6

Innovazione e gestione del prodotto

Terminata

Modulo 1.7

Plan

Terminata

Modulo 2.1

Change management e lean organisation per la Supply-Chain

In corso
12 Feb 2020
12-13 Nov 2020

Modulo 2.2

Economics e Risk Management

Terminata

Modulo 3.1

Progettare una Supply-Chain integrata

Terminata

Modulo 3.2

Operations Excellence Industriali - Lean Supply-Chain / TOC

In corso
09 Lug 2020
20-21 Ott 2020
27 Gen 2021

 

Check Project Work

In corso
10 Lug 2020
23 Set 2020
02 Dic 2020

 

Supply C Bgame

28-29 Gen 2021

 

Esame

26 Feb 2021

Mod. 1.1: Business model e configurazione della SC


top

Obiettivi

  • Comprendere le strategie di gestione industriale a sostegno del business
  • Leggere le necessità e i vincoli per la configurazione della filiera in funzione delle prestazioni obiettivo

Il legame strategia - Operations e Supply-Chain management

  • Processi di creazione del valore
  • Business Model e Supply-Chain
  • Strategie di business: il delta model del MIT
  • Scegliere il cliente e il mercato
  • Definizione della strategia di Supply-Chain
  • Prospettive: Future manufacturing e Iindustry 4.0
  • La 4° rivoluzione industriale e implicazioni per la Supply-Chain

Continua a leggere

Obiettivi

  • Comprendere le strategie di gestione industriale a sostegno del business
  • Leggere le necessità e i vincoli per la configurazione della filiera in funzione delle prestazioni obiettivo

Il legame strategia - Operations e Supply-Chain management

  • Processi di creazione del valore
  • Business Model e Supply-Chain
  • Strategie di business: il delta model del MIT
  • Scegliere il cliente e il mercato
  • Definizione della strategia di Supply-Chain
  • Prospettive: Future manufacturing e Iindustry 4.0
  • La 4° rivoluzione industriale e implicazioni per la Supply-Chain

Riduci

Mod. 1.2: Make - sistemi produttivi


top

Obiettivi

  • Conoscere le leve operative per competere attraverso il manufacturing

Sistemi produttivi

  • Modelli produttivi: tipologie
  • Variabili di configurazione
  • Obiettivi di sistema e indicatori di performance (KPI)
  • Reactik game - Gestire i flussi fisici e informativi: imparare a vedere in ottica Lean il manufacturing interno ed esterno

Continua a leggere

Obiettivi

  • Conoscere le leve operative per competere attraverso il manufacturing

Sistemi produttivi

  • Modelli produttivi: tipologie
  • Variabili di configurazione
  • Obiettivi di sistema e indicatori di performance (KPI)
  • Reactik game - Gestire i flussi fisici e informativi: imparare a vedere in ottica Lean il manufacturing interno ed esterno

Riduci

Mod. 1.3: Clienti e mercati


top

Obiettivi

  • Comprendere le dinamiche sui mercati di sbocco per pilotare la strategia di Supply-Chain e integrare i processi aziendali con quelli dei clienti

I processi commerciali nella Supply-Chain

  • La specificità della domanda industriale
  • Conoscere il cliente e il mercato
  • Il valore percepito dal cliente
  • La relazione con il cliente
  • Leggere i concorrenti

Continua a leggere

Obiettivi

  • Comprendere le dinamiche sui mercati di sbocco per pilotare la strategia di Supply-Chain e integrare i processi aziendali con quelli dei clienti

I processi commerciali nella Supply-Chain

  • La specificità della domanda industriale
  • Conoscere il cliente e il mercato
  • Il valore percepito dal cliente
  • La relazione con il cliente
  • Leggere i concorrenti

Riduci

Mod. 1.4: Source


top

Obiettivi

  • Conoscere gli elementi e le leve operative principali dei processi di approvvigionamento

Gestione degli approvvigionamenti integrata nel processo logistico- produttivo

  • Analisi del portafoglio fornitori
  • Leve competitive per la gestione del portafoglio acquisti
  • Analisi dei fabbisogni e valutazione dei fornitori
  • Elementi per le scelte di global sourcing
  • Casi e best practice
  • Gli approvvigionamenti integrati nel processo
  • Prezzo di acquisto e costi collegati: verso il costo globale
  • Scelte make or buy operativo
  • Performance di fornitura e sistemi di vendor rating
  • Acquisti sul web: opportunità e rischi dell’e-procurement
  • Selezione fornitori

Continua a leggere

Obiettivi

  • Conoscere gli elementi e le leve operative principali dei processi di approvvigionamento

Gestione degli approvvigionamenti integrata nel processo logistico- produttivo

  • Analisi del portafoglio fornitori
  • Leve competitive per la gestione del portafoglio acquisti
  • Analisi dei fabbisogni e valutazione dei fornitori
  • Elementi per le scelte di global sourcing
  • Casi e best practice
  • Gli approvvigionamenti integrati nel processo
  • Prezzo di acquisto e costi collegati: verso il costo globale
  • Scelte make or buy operativo
  • Performance di fornitura e sistemi di vendor rating
  • Acquisti sul web: opportunità e rischi dell’e-procurement
  • Selezione fornitori

Riduci

Mod. 1.5: Deliver


top

Obiettivi

  • Conoscere gli elementi e le leve operative principali per valutare le scelte di logistica Distributiva

Logistica Distributiva

  • Gli obiettivi di servizio critici per il business
  • La logistica e il suo ruolo nella Supply-Chain
  • Indicatori di prestazione e sistemi di controllo dei costi
  • Configurazione di reti distributive
  • Logistica inbound, interna e outbound
  • Valutare i fornitori di logistica
  • Parametri rilevanti e cenni sui contratti
  • I servizi al cliente
  • Configurazione di reti distributive
  • Il mondo del trasporto: classificazione, evoluzione e il trasporto intermodale

Continua a leggere

Obiettivi

  • Conoscere gli elementi e le leve operative principali per valutare le scelte di logistica Distributiva

Logistica Distributiva

  • Gli obiettivi di servizio critici per il business
  • La logistica e il suo ruolo nella Supply-Chain
  • Indicatori di prestazione e sistemi di controllo dei costi
  • Configurazione di reti distributive
  • Logistica inbound, interna e outbound
  • Valutare i fornitori di logistica
  • Parametri rilevanti e cenni sui contratti
  • I servizi al cliente
  • Configurazione di reti distributive
  • Il mondo del trasporto: classificazione, evoluzione e il trasporto intermodale

Riduci

Mod. 1.6: Innovazione e gestione del prodotto


top

Obiettivi

  • Creare valore con una Supply-Chain orientata all’innovazione e allo sviluppo prodotto
  • Quali prodotti per quale Supply-Chain
  • Analisi del portafoglio prodotto e roadmap
  • Innovazione di prodotto e processo di sviluppo
  • Coerenza tra architettura di prodotto e modelli logistici produttivi
  • Quando e come attivare la filiera nello sviluppo prodotto (configurazione di prodotto)
  • Gestione del prodotto multi-site
  • Lean product development

Continua a leggere

Obiettivi

  • Creare valore con una Supply-Chain orientata all’innovazione e allo sviluppo prodotto
  • Quali prodotti per quale Supply-Chain
  • Analisi del portafoglio prodotto e roadmap
  • Innovazione di prodotto e processo di sviluppo
  • Coerenza tra architettura di prodotto e modelli logistici produttivi
  • Quando e come attivare la filiera nello sviluppo prodotto (configurazione di prodotto)
  • Gestione del prodotto multi-site
  • Lean product development

Riduci

Mod. 1.7: Plan


top

Obiettivi
Saper bilanciare domanda e risorse: la pianificazione di stabilimento e di Supply-Chain.

Pianificazione e controllo della produzione

  • La criticità del demand planning e forecasting
  • Integrare vendite e Operations il Sales & Operations Planning
  • Struttura e affidabilità: anagrafiche, distinte base e cicli di produzione
  • Il modello APICS di pianificazione della produzione a 3 livelli (Sales & Operations plan, Master production schedule execution)
  • Modelli Push e Pull
  • Sistemi avanzati di pianificazione

Demand Driven MRP overview

  • I limiti del sistema MRP
  • La proposta DDMRP
  • La definizione dei buffer e dei profili
  • Adeguamenti dinamici dei buffer
  • La pianificazione trainata dalla domanda (non dalle previsioni!)
  • L’esecuzione altamente visibile e collaborativa

Gestione dei materiali

  • Politiche di gestione
  • Indicatori della gestione materiali
  • La gestione differenziata dei materiali: da Pareto ai modelli avanzati

Continua a leggere

Obiettivi
Saper bilanciare domanda e risorse: la pianificazione di stabilimento e di Supply-Chain.

Pianificazione e controllo della produzione

  • La criticità del demand planning e forecasting
  • Integrare vendite e Operations il Sales & Operations Planning
  • Struttura e affidabilità: anagrafiche, distinte base e cicli di produzione
  • Il modello APICS di pianificazione della produzione a 3 livelli (Sales & Operations plan, Master production schedule execution)
  • Modelli Push e Pull
  • Sistemi avanzati di pianificazione

Demand Driven MRP overview

  • I limiti del sistema MRP
  • La proposta DDMRP
  • La definizione dei buffer e dei profili
  • Adeguamenti dinamici dei buffer
  • La pianificazione trainata dalla domanda (non dalle previsioni!)
  • L’esecuzione altamente visibile e collaborativa

Gestione dei materiali

  • Politiche di gestione
  • Indicatori della gestione materiali
  • La gestione differenziata dei materiali: da Pareto ai modelli avanzati

Riduci

Mod. 2.1: Change management e lean organisation per la Supply-Chain


top

Obiettivi
Conoscere gli elementi di organizzazione, gestione HR e Change Management per presidiare l’integrazione dei processi di Supply-Chain

Progettare l’organizzazione

  • L’organizzazione per ottenere un vantaggio competitivo Il rapporto business-strategia-struttura-risorse umane
  • Quale organizzazione per la Supply-Chain
  • Analisi di case histories

Change management e lean Organisation
Lean process e Lean office tools

  • Come effettuare la mappatura dei processi immateriali, intangibili
  • Come descrivere i processi informativi e il flusso di valore negli uffici
  • La misurazione delle prestazioni di un processo e i KPI caratteristici
  • Come analizzare le aree critiche e le attività a non valore aggiunto
  • Come passare dal current state al future state
  • La riprogettazione di un processo immateriale e le soluzioni applicabili
  • Consigli per l'uso del Lean office
  • I comportamenti organizzativi ostacolanti il miglioramento continuo

Lean Organisation Game - LOG
Il Lean Organisation Game - LOG sarà la dorsale del modulo con il quale si potrà partecipare a una Lean transformation virtuale ma realistica.Sarà possibile sperimentare sia l'applicazione di strumenti/metodi operativi sia le implicazioni organizzative della Lean nei processi transactional legati alla Supply-Chain

  • Come implementare il cambiamento, pianificazione e day by day
  • Gli strumenti fondamentali per guidare il cambiamento

Gestire le relazioni interculturali

  • Aspetti culturali nei processi di internazionalizzazione

Continua a leggere

Obiettivi
Conoscere gli elementi di organizzazione, gestione HR e Change Management per presidiare l’integrazione dei processi di Supply-Chain

Progettare l’organizzazione

  • L’organizzazione per ottenere un vantaggio competitivo Il rapporto business-strategia-struttura-risorse umane
  • Quale organizzazione per la Supply-Chain
  • Analisi di case histories

Change management e lean Organisation
Lean process e Lean office tools

  • Come effettuare la mappatura dei processi immateriali, intangibili
  • Come descrivere i processi informativi e il flusso di valore negli uffici
  • La misurazione delle prestazioni di un processo e i KPI caratteristici
  • Come analizzare le aree critiche e le attività a non valore aggiunto
  • Come passare dal current state al future state
  • La riprogettazione di un processo immateriale e le soluzioni applicabili
  • Consigli per l'uso del Lean office
  • I comportamenti organizzativi ostacolanti il miglioramento continuo

Lean Organisation Game - LOG
Il Lean Organisation Game - LOG sarà la dorsale del modulo con il quale si potrà partecipare a una Lean transformation virtuale ma realistica.Sarà possibile sperimentare sia l'applicazione di strumenti/metodi operativi sia le implicazioni organizzative della Lean nei processi transactional legati alla Supply-Chain

  • Come implementare il cambiamento, pianificazione e day by day
  • Gli strumenti fondamentali per guidare il cambiamento

Gestire le relazioni interculturali

  • Aspetti culturali nei processi di internazionalizzazione

Riduci

Mod. 2.2: Economics e Risk Management


top

Obiettivi
Valutare gli impatti finanziari ed economici delle scelte industriali

Cost management nelle operations e nella Supply-Chain come elemento per le decisioni

  • Suddividere gli obiettivi e preparare un budget
  • L'albero del ROI come guida per un miglioramento del budget
  • Costruire e verificare il costo di produzione e di prodotto
  • L'analisi dei margini di contribuzione e del break-even point per decidere costo e rendimento di un investimento
  • Analisi costi globali nelle decisioni sulla configurazione industriale e di Supply- Chain (case study)

Risk management

  • Identificazione e analisi dei rischi
  • Modalità di risposta
  • Valutare impatti finanziari ed economici delle performance e delle scelte di configurazione

Continua a leggere

Obiettivi
Valutare gli impatti finanziari ed economici delle scelte industriali

Cost management nelle operations e nella Supply-Chain come elemento per le decisioni

  • Suddividere gli obiettivi e preparare un budget
  • L'albero del ROI come guida per un miglioramento del budget
  • Costruire e verificare il costo di produzione e di prodotto
  • L'analisi dei margini di contribuzione e del break-even point per decidere costo e rendimento di un investimento
  • Analisi costi globali nelle decisioni sulla configurazione industriale e di Supply- Chain (case study)

Risk management

  • Identificazione e analisi dei rischi
  • Modalità di risposta
  • Valutare impatti finanziari ed economici delle performance e delle scelte di configurazione

Riduci

Mod. 3.1: Progettare una Supply-Chain integrata


top

Obiettivi

  • Comprendere come sostenere il business agendo sulle leve Operations e Suopply-Chain
  • Valutare le scelte alternative di configurazione

Individuare e leggere le Supply-Chain aziendali in funzione degli obiettivi di business e del posizionamento competitivo

  • Obiettivi di gestione e dinamiche di Supply-Chain
  • Metodologia SCOR™ per mappare la Supply-Chain
  • Variabili della SCM e simulazione delle sue dinamiche chiave
  • Scelte di make or buy strategico
  • Sistemi integrati di misura delle performance di Supply-Chain
  • Pull Supply-Chain

Gestione della filiera

  • Opportunità di azioni per sviluppare la customer collaboration
  • Supplier collaboration
  • Modelli relazionali e di gestione
  • Leanability dei fornitori

Pianificazione integrata della Supply-Chain

  • Demand planning, forecasting, sistemi avanzati di pianificazione integrata

Strumenti di integrazione delle reti

  • SCOR™ model livello 1 e 2: Scope e Configuration
  • SCOR™ model livello 3

Green Supply-Chain

  • Quali aree a potenziale "green" all'interno del flusso completo del trasporto (dall'inbound alla reverse logistics) e come evidenziare il valore dell'impatto ambientale
  • Quale evoluzione della logistica nell'ambito "green" alla luce delle tecnologie in fase di sviluppo
  • Dov'è possibile una transizione al "green", con esempi concreti e i limiti per una trasformazione totale

Case History - ZED sistema distributivo veramente "fully green" in Italia

Continua a leggere

Obiettivi

  • Comprendere come sostenere il business agendo sulle leve Operations e Suopply-Chain
  • Valutare le scelte alternative di configurazione

Individuare e leggere le Supply-Chain aziendali in funzione degli obiettivi di business e del posizionamento competitivo

  • Obiettivi di gestione e dinamiche di Supply-Chain
  • Metodologia SCOR™ per mappare la Supply-Chain
  • Variabili della SCM e simulazione delle sue dinamiche chiave
  • Scelte di make or buy strategico
  • Sistemi integrati di misura delle performance di Supply-Chain
  • Pull Supply-Chain

Gestione della filiera

  • Opportunità di azioni per sviluppare la customer collaboration
  • Supplier collaboration
  • Modelli relazionali e di gestione
  • Leanability dei fornitori

Pianificazione integrata della Supply-Chain

  • Demand planning, forecasting, sistemi avanzati di pianificazione integrata

Strumenti di integrazione delle reti

  • SCOR™ model livello 1 e 2: Scope e Configuration
  • SCOR™ model livello 3

Green Supply-Chain

  • Quali aree a potenziale "green" all'interno del flusso completo del trasporto (dall'inbound alla reverse logistics) e come evidenziare il valore dell'impatto ambientale
  • Quale evoluzione della logistica nell'ambito "green" alla luce delle tecnologie in fase di sviluppo
  • Dov'è possibile una transizione al "green", con esempi concreti e i limiti per una trasformazione totale

Case History - ZED sistema distributivo veramente "fully green" in Italia

Riduci

Mod. 3.2: Operations Excellence Industriali - Lean Supply-Chain / TOC


top

Obiettivi
Acquisire le logiche e sperimentare i tool delle scuole Lean e Theory of Constraints

Lean Thinking - Lean Enterprise - Lean Production

  • Il pensiero Lean: l’orientamento al valore e alla riduzione degli sprechi
  • Lean Supply-Chain: architettura e strumenti di integrazione.
  • Strategia e percorsi per la transizione Lean
  • Il Value Stream Mapping

Lean Action learning - Synchro game

Il Lean Synchro game simula in modo operativo una fabbrica e la sua filiera, dal cliente al fornitore.

  • Metodi operativi per la lean production
  • Team Based Organisation: il team come soggetto organizzativo
  • Business Simulation Synchro Game di Festo
  • Visita ad azienda organizzata secondo i principi Lean

All’interno del programma del master: un viaggio nel Future Manufacturing Industry 4.0

Visita al nuovo Technology Plant Festo di Scharnhausen in Germania

Teoria dei Vincoli (Theory Of Constraints)

  • Il problema della variabilità Gestire i constraints: far leva sui vincoli per ottenere la massima prestazione
  • L’applicazione per la produzione: il Drum - Buffer - Rope
  • Integrazione Theory of Constraints - Lean

Esame e presentazione Project work

Continua a leggere

Obiettivi
Acquisire le logiche e sperimentare i tool delle scuole Lean e Theory of Constraints

Lean Thinking - Lean Enterprise - Lean Production

  • Il pensiero Lean: l’orientamento al valore e alla riduzione degli sprechi
  • Lean Supply-Chain: architettura e strumenti di integrazione.
  • Strategia e percorsi per la transizione Lean
  • Il Value Stream Mapping

Lean Action learning - Synchro game

Il Lean Synchro game simula in modo operativo una fabbrica e la sua filiera, dal cliente al fornitore.

  • Metodi operativi per la lean production
  • Team Based Organisation: il team come soggetto organizzativo
  • Business Simulation Synchro Game di Festo
  • Visita ad azienda organizzata secondo i principi Lean

All’interno del programma del master: un viaggio nel Future Manufacturing Industry 4.0

Visita al nuovo Technology Plant Festo di Scharnhausen in Germania

Teoria dei Vincoli (Theory Of Constraints)

  • Il problema della variabilità Gestire i constraints: far leva sui vincoli per ottenere la massima prestazione
  • L’applicazione per la produzione: il Drum - Buffer - Rope
  • Integrazione Theory of Constraints - Lean

Esame e presentazione Project work

Riduci

Check Project Work


top

Supply C Bgame


top

Durante il Master i partecipanti gestiranno la Supply-Chain di un'impresa industriale sfidandosi in un mercato competitivo.

In collaborazione con: businessgamesonline.com

Continua a leggere

Durante il Master i partecipanti gestiranno la Supply-Chain di un'impresa industriale sfidandosi in un mercato competitivo.

In collaborazione con: businessgamesonline.com

Riduci

Esame


top

Modulo 1

Dal modello di business alla strategia delle Operations

In corso
29-30 Ott 2020
13-19-20 Nov 2020

Modulo 2

Process analysis & Re-design

10-11 Dic 2020
21-22 Gen 2021

Modulo 3

Operations Supply Chain Management fundamentals and best practice

25-26 Feb 2021
17-18-19 Mar 2021
22-23 Apr 2021
19-20-21 Mag 2021
17-18 Giu 2021
01-02 Lug 2021

Modulo 4

Operations Change, Transformation & Adapt

23-24 Set 2021
21-22 Ott 2021
11-12 Nov 2021

 

Check Project Work

05 Mar 2021
07 Lug 2021
18 Nov 2021

 

Esame

03 Dic 2021

Mod. 1: Dal modello di business alla strategia delle Operations


top

Modulo 1.1 - Business model strategy & Adaptive Enterprise

Obiettivi

  • Comprendere le strategie di gestione industriale a sostegno del business
  • Leggere le necessità e i vincoli per la configurazione della filiera in funzione delle prestazioni obiettivo

Il legame Strategia - Operations & Supply Chain Management

  • Adaptive Enterprise nel “New Normal” - Cosa significa e come realizzarla
  • Strategia aziendale e di Supply Chain in ambiente VUCA
  • Processi di creazione del valore
  • Business model e Supply Chain Management
  • Strategie di business: il delta model del MIT
  • Scegliere il cliente e il mercato
  • Definizione della strategia di Supply Chain
  • Quali Operations per quale business. “One size doesn’t fit all”
  • Prospettive: future manufacturing e Industry 4.0
  • La 4^ rivoluzione industriale e implicazioni per la Supply Chain

Digital training / E-learning
Industry 4.0 fundamentals - Digital training

Questi Digital e-learning consentono di avere una panoramica dell’Industry 4.0 per iniziare a comprendere le diverse opportunità che la Digital transformation permette di realizzare.

Modulo 1.2 - Strategia di gestione dei bisogni dei clienti e configurazione dei sistemi produttivi

Obiettivi

Conoscere le leve operative per competere attraverso il manufacturing

Sistemi produttivi

  • Che cosa è la Supply Chain
  • Velocità, variabilità e sistemi
  • Orientarsi tra i grandi temi delle Operations per gestire flussi, variabilità e prestazioni in sinergia
  • Modelli produttivi: tipologie
  • Variabili di configurazione
  • Obiettivi di sistema e indicatori di performance (KPI)

Reaktic Game
Gestire i flussi fisici e informativi: imparare a vedere il manufactoring in ottica Lean

Modulo 1.3 - Sustainability e circular economy

Obiettivi

Apprendere l’importanza della sostenibilità e dell’economia circolare nei sistemi economici moderni

  • Definizioni di sostenibilità e di economia circolare
  • Misurare la sostenibilità e Life-cycle assessment
  • La sostenibilità nelle Operations
  • Case history e testimonianza

Modulo 1.4 - Strategia di gestione dei bisogni dei clienti e configurazione dei sistemi produttivi

Obiettivi

Governance e strategic business plan

  • Adaptive enterprise
  • Quali business model all’interno dell’azienda
  • La visione strategica e quella tattica
  • Il processo in 9 fasi per lo sviluppo dello strategic business plan:
    - Segmentazione del mercato
    - SWOT analysis
    - Analisi dei fattori chiave di successo
    - Posizionamento strategico
    - TOWS matrix e tactical action plan
    - Obiettivi e target
    - BDC matrix e priorità
    - Schede progetto A3
    - Deployment della strategia (A3X)
  • Quale organizzazione e processi per un’analisi continua e frequente delle dinamiche interne ed esterne e mantenersi adattivi

Modulo 1.5 - Clienti e mercati

Obiettivi

Comprendere le dinamiche sui mercati di sbocco per pilotare la strategia di Supply Chain e integrare i processi aziendali con quelli dei clienti

I processi commerciali nella Supply Chain

  • La specificità della domanda industriale
  • Conoscere il cliente e il mercato
  • Il valore percepito dal cliente
  • La relazione con il cliente
  • Leggere i concorrenti
  • Omni channel e impatto sulla Supply Chain

Reaktic Game
Gestire i flussi fisici e informativi: imparare a vedere il manufactoring in ottica Lean

Modulo 1.6 - Innovazione e gestione del prodotto per le prestazioni della Supply Chain

Obiettivi

Creare valore con una Supply Chain orientata all’innovazione e allo sviluppo prodotto e uno sviluppo prodotto che progetti per la Supply Chain

  • Quali prodotti per quale Supply Chain
  • Analisi del portafoglio prodotto e roadmap
  • Innovazione di prodotto e processo di sviluppo
  • Coerenza tra architettura di prodotto e modelli logistici produttivi
  • Quando e come attivare la filiera nello sviluppo prodotto (configurazione di prodotto)
  • Gestione del prodotto multi-site
  • Lean product development

Continua a leggere

Modulo 1.1 - Business model strategy & Adaptive Enterprise

Obiettivi

  • Comprendere le strategie di gestione industriale a sostegno del business
  • Leggere le necessità e i vincoli per la configurazione della filiera in funzione delle prestazioni obiettivo

Il legame Strategia - Operations & Supply Chain Management

  • Adaptive Enterprise nel “New Normal” - Cosa significa e come realizzarla
  • Strategia aziendale e di Supply Chain in ambiente VUCA
  • Processi di creazione del valore
  • Business model e Supply Chain Management
  • Strategie di business: il delta model del MIT
  • Scegliere il cliente e il mercato
  • Definizione della strategia di Supply Chain
  • Quali Operations per quale business. “One size doesn’t fit all”
  • Prospettive: future manufacturing e Industry 4.0
  • La 4^ rivoluzione industriale e implicazioni per la Supply Chain

Digital training / E-learning
Industry 4.0 fundamentals - Digital training

Questi Digital e-learning consentono di avere una panoramica dell’Industry 4.0 per iniziare a comprendere le diverse opportunità che la Digital transformation permette di realizzare.

Modulo 1.2 - Strategia di gestione dei bisogni dei clienti e configurazione dei sistemi produttivi

Obiettivi

Conoscere le leve operative per competere attraverso il manufacturing

Sistemi produttivi

  • Che cosa è la Supply Chain
  • Velocità, variabilità e sistemi
  • Orientarsi tra i grandi temi delle Operations per gestire flussi, variabilità e prestazioni in sinergia
  • Modelli produttivi: tipologie
  • Variabili di configurazione
  • Obiettivi di sistema e indicatori di performance (KPI)

Reaktic Game
Gestire i flussi fisici e informativi: imparare a vedere il manufactoring in ottica Lean

Modulo 1.3 - Sustainability e circular economy

Obiettivi

Apprendere l’importanza della sostenibilità e dell’economia circolare nei sistemi economici moderni

  • Definizioni di sostenibilità e di economia circolare
  • Misurare la sostenibilità e Life-cycle assessment
  • La sostenibilità nelle Operations
  • Case history e testimonianza

Modulo 1.4 - Strategia di gestione dei bisogni dei clienti e configurazione dei sistemi produttivi

Obiettivi

Governance e strategic business plan

  • Adaptive enterprise
  • Quali business model all’interno dell’azienda
  • La visione strategica e quella tattica
  • Il processo in 9 fasi per lo sviluppo dello strategic business plan:
    - Segmentazione del mercato
    - SWOT analysis
    - Analisi dei fattori chiave di successo
    - Posizionamento strategico
    - TOWS matrix e tactical action plan
    - Obiettivi e target
    - BDC matrix e priorità
    - Schede progetto A3
    - Deployment della strategia (A3X)
  • Quale organizzazione e processi per un’analisi continua e frequente delle dinamiche interne ed esterne e mantenersi adattivi

Modulo 1.5 - Clienti e mercati

Obiettivi

Comprendere le dinamiche sui mercati di sbocco per pilotare la strategia di Supply Chain e integrare i processi aziendali con quelli dei clienti

I processi commerciali nella Supply Chain

  • La specificità della domanda industriale
  • Conoscere il cliente e il mercato
  • Il valore percepito dal cliente
  • La relazione con il cliente
  • Leggere i concorrenti
  • Omni channel e impatto sulla Supply Chain

Reaktic Game
Gestire i flussi fisici e informativi: imparare a vedere il manufactoring in ottica Lean

Modulo 1.6 - Innovazione e gestione del prodotto per le prestazioni della Supply Chain

Obiettivi

Creare valore con una Supply Chain orientata all’innovazione e allo sviluppo prodotto e uno sviluppo prodotto che progetti per la Supply Chain

  • Quali prodotti per quale Supply Chain
  • Analisi del portafoglio prodotto e roadmap
  • Innovazione di prodotto e processo di sviluppo
  • Coerenza tra architettura di prodotto e modelli logistici produttivi
  • Quando e come attivare la filiera nello sviluppo prodotto (configurazione di prodotto)
  • Gestione del prodotto multi-site
  • Lean product development

Riduci

Mod. 2: Process analysis & Re-design


top

Modulo 2.1 - Supply Chain Management fundamentals & SCOR™ model

Obiettivi

  • Comprendere come sostenere il business agendo sulle leve Operations e Supply Chain
  • Valutare scelte alternative di configurazione

Individuare e leggere le Supply Chain aziendali in funzione degli obiettivi di business e del posizionamento competitivo

  • La Supply Chain e il Supply Chain Management
  • Quante sono le Supply Chain in azienda
  • Individuare e leggere le Supply Chain aziendali in funzione degli obiettivi di business e del posizionamento competitivo
  • Obiettivi di Supply Chain integrati vs. obiettivi locali e funzionali
  • Il ruolo e il valore delle attività critiche nel flusso complessivo
  • Le dinamiche della Supply Chain
  • Beer Game simulation e l’impatto dell’effetto Forrester
  • Legame tempo-scorte; sistemi push e pull
  • Case history
  • Metodologia SCOR™ per mappare la Supply Chain
  • SCOR™ model livello 1 e 2: Scope e Configuration
  • Lancio del Project work

Modulo 2.2 - Re-design. Progettare una Supply Chain integrata

Obiettivi

Comprendere come riconfigurare la Supply Chain integrando le migliori pratiche per raggiungere gli obiettivi di business e del posizionamento competitivo

Strategie di configurazione della Supply Chain

  • Analisi, localizzazione e flussi
  • Sistemi integrati di misura delle performance di Supply Chain
  • Come utilizzare le best practice nel re-design
  • Resilienza della Supply Chain (configurazione locale, globale, altre soluzioni)
  • Digital Supply Chain E2E
  • Analisi case history

Gestione della filiera

  • Opportunità di azioni per sviluppare la customer collaboration
  • Supplier collaboration
  • Modelli relazionali e di gestione
  • Leanability dei fornitori
  • Scelte di make or buy strategico
  • Pull & adaptive Supply Chain

Strumenti di integrazione delle reti, mapping e Project work

  • SCOR model livello 3 - Dettagli di processo
  • Mappatura As Is della propria realtà
  • Impostazione To Be
  • Check individuali di avanzamento progetto

SCOR™ model
Il Supply Chain Operations Reference Model (SCOR™) è un modello di riferimento standard e cross-industry per la diagnostica nato dal Supply Chain Council oggi ASCM.
Utilizzando la metodologia SCOR™, i partecipanti realizzeranno il Project work che diventerà oggetto dell’esame finale

Continua a leggere

Modulo 2.1 - Supply Chain Management fundamentals & SCOR™ model

Obiettivi

  • Comprendere come sostenere il business agendo sulle leve Operations e Supply Chain
  • Valutare scelte alternative di configurazione

Individuare e leggere le Supply Chain aziendali in funzione degli obiettivi di business e del posizionamento competitivo

  • La Supply Chain e il Supply Chain Management
  • Quante sono le Supply Chain in azienda
  • Individuare e leggere le Supply Chain aziendali in funzione degli obiettivi di business e del posizionamento competitivo
  • Obiettivi di Supply Chain integrati vs. obiettivi locali e funzionali
  • Il ruolo e il valore delle attività critiche nel flusso complessivo
  • Le dinamiche della Supply Chain
  • Beer Game simulation e l’impatto dell’effetto Forrester
  • Legame tempo-scorte; sistemi push e pull
  • Case history
  • Metodologia SCOR™ per mappare la Supply Chain
  • SCOR™ model livello 1 e 2: Scope e Configuration
  • Lancio del Project work

Modulo 2.2 - Re-design. Progettare una Supply Chain integrata

Obiettivi

Comprendere come riconfigurare la Supply Chain integrando le migliori pratiche per raggiungere gli obiettivi di business e del posizionamento competitivo

Strategie di configurazione della Supply Chain

  • Analisi, localizzazione e flussi
  • Sistemi integrati di misura delle performance di Supply Chain
  • Come utilizzare le best practice nel re-design
  • Resilienza della Supply Chain (configurazione locale, globale, altre soluzioni)
  • Digital Supply Chain E2E
  • Analisi case history

Gestione della filiera

  • Opportunità di azioni per sviluppare la customer collaboration
  • Supplier collaboration
  • Modelli relazionali e di gestione
  • Leanability dei fornitori
  • Scelte di make or buy strategico
  • Pull & adaptive Supply Chain

Strumenti di integrazione delle reti, mapping e Project work

  • SCOR model livello 3 - Dettagli di processo
  • Mappatura As Is della propria realtà
  • Impostazione To Be
  • Check individuali di avanzamento progetto

SCOR™ model
Il Supply Chain Operations Reference Model (SCOR™) è un modello di riferimento standard e cross-industry per la diagnostica nato dal Supply Chain Council oggi ASCM.
Utilizzando la metodologia SCOR™, i partecipanti realizzeranno il Project work che diventerà oggetto dell’esame finale

Riduci

Mod. 3: Operations Supply Chain Management fundamentals and best practice


top

Modulo 3.1 - Supply Operations excellence - Lean Synchro Digital Game

Obiettivi

  • Sperimentare le buone pratiche (Lean Organisation, Industry 4.0) nella ri-configurazione dei processi
  • Verificare come le tecnologie abilitanti permettono di potenziare e di sviluppare ulteriormente i risultati ottenuti con la Lean
  • Lean office e Lean manufacturing
  • Come trasformare una realtà esistente grazie alle Digital solution verso la Smart factory

Lean thinking - Lean enterprise - Lean production

  • Il pensiero Lean: l’orientamento al valore e alla riduzione degli sprechi
  • Lean Supply Chain: architettura e strumenti di integrazione
  • Strategia e percorsi per la transizione Lean
  • Il Value Stream Mapping

Lean tools - Digital training
Moduli di approfondimento sui temi:

  • Value Stream Mapping
  • Total Productive Maintenance - TPM
  • Poka Yoke e 5S

La Lean trova un amico in Industry 4.0

  • Le tecnologie innovative e le logiche Lean
  • L’approccio: “prima snellisco i processi e poi automatizzo”
  • Come implementare una strategia di integrazione
  • Quale organizzazione e quali competenze per un’impresa 4.0

Lean Office

  • VSM processi informativi - Come tracciare il valore delle informazioni
  • Gli sprechi fuori dal processo produttivo
  • Come arrivare alla VSM 4.0
  • La gestione del cambiamento e le resistenze
  • Quali soluzioni per digitalizzare i processi transazionali

Digital Synchro Game
Come la Lean e le soluzioni Digital riescono insieme ad affrontare la complessità.

Modulo3.2.1 - Economics fundamentals

Obiettivi

Fornire elementi di base per la valutazione e l’analisi dei dati presenti nel bilancio di un’azienda e per la loro utilizzazione nella valutazione della performance, oltre che per supportare le decisioni operative e manageriali

Contabilità generale e bilancio d’esercizio

  • Che cosa è la Supply Chain
  • Conto economico
  • Stato patrimoniale
  • Rendiconto finanziario
  • Reporting e indici di bilancio

Modulo 3.2.2 - Economics e risk management

Obiettivi

Valutare gli impatti finanziari ed economici delle scelte industriali

Cost management nelle Operations e nella Supply Chain come elemento per le decisioni

  • Principi di contabilità Industriale
  • Individuare gli obiettivi per l’elaborazione del budget
  • L’albero del ROI come guida per il miglioramento del budget
  • Costruire e verificare il costo di produzione e il costo unitario di prodotto
  • L’analisi dei margini di contribuzione e dell’incidenza dei costi di struttura
  • Valutazione del break-even point e scelte di make or buy
  • Analisi costi globali nelle decisioni sulla configurazione industriale e di Supply Chain (case study)
  • Lean accountability - una nuova prospettiva

Risk management

  • Identificazione e analisi dei rischi
  • Modalità di risposta ai rischi e valutazione del rischio residuo
  • Valutazione degli impatti finanziari ed economici delle azioni di risposta ai rischi

Investimenti

  • I principali metodi per valutare il ritorno degli investimenti
  • Esempi di valutazione per un piano industriale

Modulo 3.3 - Source

Obiettivi

Conoscere gli elementi e le leve operative principali dei processi di approvvigionamento

Gestione degli approvvigionamenti integrata nel processo logistico-produttivo

  • Analisi del portafoglio fornitori
  • Leve competitive per la gestione del portafoglio acquisti
  • Analisi dei fabbisogni e valutazione dei fornitori
  • Elementi per le scelte di global sourcing
  • Casi e best practice
  • Gli approvvigionamenti integrati nel processo
  • Prezzo di acquisto e costi collegati: verso il costo globale
  • Total Cost of Ownership (TCO)
  • Scelte make or buy operativo
  • Performance di fornitura e sistemi di vendor rating
  • Opportunità e rischi dell’e-procurement
  • Selezione dei fornitori
  • Standard contract, KPI e gestione delle penali su SLA

Modulo 3.4.1 - Deliver - Logistica e trasporti

Obiettivi

Conoscere gli elementi e le leve operative principali per valutare le scelte di logistica distributiva

Logistica distributiva

  • Gli obiettivi di servizio critici per il business
  • La logistica e il suo ruolo nella Supply Chain
  • Indicatori di prestazione e sistemi di controllo dei costi
  • Configurazione delle reti distributive
  • Il mondo del trasporto: classificazione, evoluzione e il trasporto intermodale
  • Logistica inbound, interna e outbound
  • Valutare i fornitori di logistica
  • Parametri rilevanti e cenni sui contratti
  • I servizi al cliente

Modulo 3.4.2 - Deliver - Magazzini

Obiettivi

Conoscere e valutare scelte alternative per il miglioramento del network e dei processi di stoccaggio statico e dinamico in funzione degli obiettivi di servizio e costo

Magazzini

  • Warehousing e Reti
  • Il ruolo del magazzino come centro di valore nelle prestazioni della Supply Chain
    - Dai modelli di gestione delle scorte alla scelta e dimensionamento del magazzini
    - Come cambia la logistica del futuro 4.0 e non solo
  • Il progetto di un centro di distribuzione - elementi principali per le decisioni
  • Dal posizionamento geografico al layout
  • Metodologia di dimensionamento: fabbisogni, aree, mezzi, organici
    - Il dimensionamento delle aree di magazzino
    - Criteri di allocazione e ubicazione dei materiali
    - Il material handling
  • Le anagrafiche articoli, le UDC (unità di carico)
  • L’organizzazione del lavoro, lo studio dei vari aspetti del picking

Modulo 3.5.1 - Plan

Obiettivi

Saper bilanciare domanda e risorse: la pianificazione della produzione e della Supply Chain

Pianificazione e controllo della produzione

  • La criticità del demand planning e forecasting
  • Integrare Vendite e Operations con il Sales & Operations planning
  • Struttura e affidabilità: anagrafiche, distinte base e cicli di produzione
  • Il modello APICS di pianificazione della produzione a 3 livelli (Sales & Operations plan, Master production schedule, Execution)
  • Modelli push e pull
  • Sistemi avanzati di pianificazione

Gestione dei materiali

  • Politiche di gestione
  • Indicatori della gestione materiali
  • La gestione differenziata dei materiali: da Pareto ai modelli avanzati

Modulo 3.5.2 - Plan - Advanced planning

Obiettivi

Acquisire le logiche e sperimentare le potenzialità dei sistemi adattivi di pianificazione

Advanced Planning (Buffer, TOC, Demand Driven)

  • I limiti del sistema MRP
  • La proposta DDMRP
  • La definizione dei buffer e dei profili
  • Adeguamenti dinamici dei buffer
  • La pianificazione trainata dalla domanda
  • L’esecuzione ad alta visibilità e collaborativa

Continua a leggere

Modulo 3.1 - Supply Operations excellence - Lean Synchro Digital Game

Obiettivi

  • Sperimentare le buone pratiche (Lean Organisation, Industry 4.0) nella ri-configurazione dei processi
  • Verificare come le tecnologie abilitanti permettono di potenziare e di sviluppare ulteriormente i risultati ottenuti con la Lean
  • Lean office e Lean manufacturing
  • Come trasformare una realtà esistente grazie alle Digital solution verso la Smart factory

Lean thinking - Lean enterprise - Lean production

  • Il pensiero Lean: l’orientamento al valore e alla riduzione degli sprechi
  • Lean Supply Chain: architettura e strumenti di integrazione
  • Strategia e percorsi per la transizione Lean
  • Il Value Stream Mapping

Lean tools - Digital training
Moduli di approfondimento sui temi:

  • Value Stream Mapping
  • Total Productive Maintenance - TPM
  • Poka Yoke e 5S

La Lean trova un amico in Industry 4.0

  • Le tecnologie innovative e le logiche Lean
  • L’approccio: “prima snellisco i processi e poi automatizzo”
  • Come implementare una strategia di integrazione
  • Quale organizzazione e quali competenze per un’impresa 4.0

Lean Office

  • VSM processi informativi - Come tracciare il valore delle informazioni
  • Gli sprechi fuori dal processo produttivo
  • Come arrivare alla VSM 4.0
  • La gestione del cambiamento e le resistenze
  • Quali soluzioni per digitalizzare i processi transazionali

Digital Synchro Game
Come la Lean e le soluzioni Digital riescono insieme ad affrontare la complessità.

Modulo3.2.1 - Economics fundamentals

Obiettivi

Fornire elementi di base per la valutazione e l’analisi dei dati presenti nel bilancio di un’azienda e per la loro utilizzazione nella valutazione della performance, oltre che per supportare le decisioni operative e manageriali

Contabilità generale e bilancio d’esercizio

  • Che cosa è la Supply Chain
  • Conto economico
  • Stato patrimoniale
  • Rendiconto finanziario
  • Reporting e indici di bilancio

Modulo 3.2.2 - Economics e risk management

Obiettivi

Valutare gli impatti finanziari ed economici delle scelte industriali

Cost management nelle Operations e nella Supply Chain come elemento per le decisioni

  • Principi di contabilità Industriale
  • Individuare gli obiettivi per l’elaborazione del budget
  • L’albero del ROI come guida per il miglioramento del budget
  • Costruire e verificare il costo di produzione e il costo unitario di prodotto
  • L’analisi dei margini di contribuzione e dell’incidenza dei costi di struttura
  • Valutazione del break-even point e scelte di make or buy
  • Analisi costi globali nelle decisioni sulla configurazione industriale e di Supply Chain (case study)
  • Lean accountability - una nuova prospettiva

Risk management

  • Identificazione e analisi dei rischi
  • Modalità di risposta ai rischi e valutazione del rischio residuo
  • Valutazione degli impatti finanziari ed economici delle azioni di risposta ai rischi

Investimenti

  • I principali metodi per valutare il ritorno degli investimenti
  • Esempi di valutazione per un piano industriale

Modulo 3.3 - Source

Obiettivi

Conoscere gli elementi e le leve operative principali dei processi di approvvigionamento

Gestione degli approvvigionamenti integrata nel processo logistico-produttivo

  • Analisi del portafoglio fornitori
  • Leve competitive per la gestione del portafoglio acquisti
  • Analisi dei fabbisogni e valutazione dei fornitori
  • Elementi per le scelte di global sourcing
  • Casi e best practice
  • Gli approvvigionamenti integrati nel processo
  • Prezzo di acquisto e costi collegati: verso il costo globale
  • Total Cost of Ownership (TCO)
  • Scelte make or buy operativo
  • Performance di fornitura e sistemi di vendor rating
  • Opportunità e rischi dell’e-procurement
  • Selezione dei fornitori
  • Standard contract, KPI e gestione delle penali su SLA

Modulo 3.4.1 - Deliver - Logistica e trasporti

Obiettivi

Conoscere gli elementi e le leve operative principali per valutare le scelte di logistica distributiva

Logistica distributiva

  • Gli obiettivi di servizio critici per il business
  • La logistica e il suo ruolo nella Supply Chain
  • Indicatori di prestazione e sistemi di controllo dei costi
  • Configurazione delle reti distributive
  • Il mondo del trasporto: classificazione, evoluzione e il trasporto intermodale
  • Logistica inbound, interna e outbound
  • Valutare i fornitori di logistica
  • Parametri rilevanti e cenni sui contratti
  • I servizi al cliente

Modulo 3.4.2 - Deliver - Magazzini

Obiettivi

Conoscere e valutare scelte alternative per il miglioramento del network e dei processi di stoccaggio statico e dinamico in funzione degli obiettivi di servizio e costo

Magazzini

  • Warehousing e Reti
  • Il ruolo del magazzino come centro di valore nelle prestazioni della Supply Chain
    - Dai modelli di gestione delle scorte alla scelta e dimensionamento del magazzini
    - Come cambia la logistica del futuro 4.0 e non solo
  • Il progetto di un centro di distribuzione - elementi principali per le decisioni
  • Dal posizionamento geografico al layout
  • Metodologia di dimensionamento: fabbisogni, aree, mezzi, organici
    - Il dimensionamento delle aree di magazzino
    - Criteri di allocazione e ubicazione dei materiali
    - Il material handling
  • Le anagrafiche articoli, le UDC (unità di carico)
  • L’organizzazione del lavoro, lo studio dei vari aspetti del picking

Modulo 3.5.1 - Plan

Obiettivi

Saper bilanciare domanda e risorse: la pianificazione della produzione e della Supply Chain

Pianificazione e controllo della produzione

  • La criticità del demand planning e forecasting
  • Integrare Vendite e Operations con il Sales & Operations planning
  • Struttura e affidabilità: anagrafiche, distinte base e cicli di produzione
  • Il modello APICS di pianificazione della produzione a 3 livelli (Sales & Operations plan, Master production schedule, Execution)
  • Modelli push e pull
  • Sistemi avanzati di pianificazione

Gestione dei materiali

  • Politiche di gestione
  • Indicatori della gestione materiali
  • La gestione differenziata dei materiali: da Pareto ai modelli avanzati

Modulo 3.5.2 - Plan - Advanced planning

Obiettivi

Acquisire le logiche e sperimentare le potenzialità dei sistemi adattivi di pianificazione

Advanced Planning (Buffer, TOC, Demand Driven)

  • I limiti del sistema MRP
  • La proposta DDMRP
  • La definizione dei buffer e dei profili
  • Adeguamenti dinamici dei buffer
  • La pianificazione trainata dalla domanda
  • L’esecuzione ad alta visibilità e collaborativa

Riduci

Mod. 4: Operations Change, Transformation & Adapt


top

Modulo 4.1 - Lean Organisation per la Supply Chain

Obiettivi

Conoscere gli elementi di Organizzazione, People management e Change management per presidiare l’integrazione e la gestione per processi

Progettare l’organizzazione

  • L’organizzazione per ottenere un vantaggio competitivo: il rapporto business-strategia, struttura-risorse umane, competenze-cultura
  • Quale organizzazione per gestire la Supply Chain
  • Analisi di case histories

Lean process e Lean office tools

  • Come effettuare la mappatura dei processi immateriali, intangibili
  • Come descrivere i processi informativi e il flusso di valore negli uffici
  • La misurazione delle prestazioni di un processo e i KPI caratteristici
  • Come analizzare le aree critiche e le attività a non valore aggiunto
  • Come passare dal current state al future state
  • La riprogettazione di un processo immateriale e le soluzioni applicabili
  • Consigli per l’uso del Lean office
  • I comportamenti organizzativi ostacolanti e il miglioramento continuo

Lean Organisation Game - LOG
L’applicazione di strumenti, metodi operativi e implicazioni organizzative della Lean nei processi transactional legati alla Supply Chain.

Modulo 4.2 - Change management e leve per la trasformazione

Obiettivi

Conoscere gli elementi del Change management per presidiare la trasformazione della Supply Chain

Change management

  • Dalla cultura aziendale alla gestione del cambiamento
  • Come riconoscere la cultura aziendale e gli impatti sul modo di fare impresa
  • Le tipologie del cambiamento: quali sono, come e quando adottarle (cambiamenti incrementali/radicali)
  • La motivazione e le leve: individuarle e come comunicarle
  • Il processo operativo e le resistenze al cambiamento: conoscere le dinamiche che impediscono il cambiamento per saperle gestire e superare (approccio sistemico)
  • Come progettare le basi del cambiamento all’interno della vostra organizzazione

Strategie e leve HR per le Operations e la Supply Chain

  • Dal business model alle competenze, come gestire i processi HR a sostegno delle prestazioni
  • Un performance management adeguato agli obiettivi integrati
  • Altri processi HR a sostegno del business e del Change management
  • La mappatura della cultura aziendale per sapere come agire come leader con la maggiore efficacia possibile

Modulo 4.3 - Agile Organisation per la Supply Chain

Obiettivi

  • Essere in grado di valutare i potenziali impatti e i passi necessari per utilizzare l’approccio Agile nella propria organizzazione
  • Verificare le metodologie più adatte al proprio contesto
  • Comprendere come gestire il cambiamento con un approccio Agile

Approccio Agile

  • In quali contesti utilizzare i diversi approcci Agile: SCRUM, Kanban e Hybrid
  • Dalle sperimentazioni locali all’estensione nell’organizzazione
  • La verifica dei risultati e le lessons learned
  • Le resistenze e le scelte da fare
  • Come e quando integrare Agile con gli approcci diversi di Project management
  • Esempi pratici di transizione Agile
  • Il processo di Agile Change management
  • Simulazione e case histories di implementazione organizzativa

Modulo 4.4 - Organizzazione per la Supply Chain

Obiettivi

Presidiare l’integrazione dei processi di Supply Chain

  • Governance organizzativa a supporto della strategia di business
  • Modelli organizzativi per la gestione della Supply Chain
  • Analisi di casi operativi

Modulo 4.5 - Plant visit (Sharnhausen Technology Plant)

Un viaggio nell’innovazione di Adaptive Operations & Supply-Chain Management per conoscere le migliori soluzioni applicate nel nuovo sito produttivo di Festo AG.

Scopri tutti i dettagli

Modulo 4.6 - Supply Chain Business Game

Obiettivi

Apprendere la gestione della complessità e delle interrelazioni attraverso una sfida manageriale interattiva

Digital training / E-learning

Industry 4.0 fundamentals - Digital training
Questi Digital e-learning consentono di avere una panoramica dell’Industry 4.0 per iniziare a comprendere le diverse opportunità che la Digital transformation permette di realizzare.

Contenuti

  • Elementi fondamentali della Digital transformation
  • Manufacturing as a service
  • Come impostare e realizzare un progetto di Digital transformation
  • Video sulle tecnologie abilitanti 4.0: Realtà aumentata, AGV (veicoli a guida autonoma), Big data, Cyber security, Intelligenza artificiale, Cobot, Simulazione, Cyber Physical System

Continua a leggere

Modulo 4.1 - Lean Organisation per la Supply Chain

Obiettivi

Conoscere gli elementi di Organizzazione, People management e Change management per presidiare l’integrazione e la gestione per processi

Progettare l’organizzazione

  • L’organizzazione per ottenere un vantaggio competitivo: il rapporto business-strategia, struttura-risorse umane, competenze-cultura
  • Quale organizzazione per gestire la Supply Chain
  • Analisi di case histories

Lean process e Lean office tools

  • Come effettuare la mappatura dei processi immateriali, intangibili
  • Come descrivere i processi informativi e il flusso di valore negli uffici
  • La misurazione delle prestazioni di un processo e i KPI caratteristici
  • Come analizzare le aree critiche e le attività a non valore aggiunto
  • Come passare dal current state al future state
  • La riprogettazione di un processo immateriale e le soluzioni applicabili
  • Consigli per l’uso del Lean office
  • I comportamenti organizzativi ostacolanti e il miglioramento continuo

Lean Organisation Game - LOG
L’applicazione di strumenti, metodi operativi e implicazioni organizzative della Lean nei processi transactional legati alla Supply Chain.

Modulo 4.2 - Change management e leve per la trasformazione

Obiettivi

Conoscere gli elementi del Change management per presidiare la trasformazione della Supply Chain

Change management

  • Dalla cultura aziendale alla gestione del cambiamento
  • Come riconoscere la cultura aziendale e gli impatti sul modo di fare impresa
  • Le tipologie del cambiamento: quali sono, come e quando adottarle (cambiamenti incrementali/radicali)
  • La motivazione e le leve: individuarle e come comunicarle
  • Il processo operativo e le resistenze al cambiamento: conoscere le dinamiche che impediscono il cambiamento per saperle gestire e superare (approccio sistemico)
  • Come progettare le basi del cambiamento all’interno della vostra organizzazione

Strategie e leve HR per le Operations e la Supply Chain

  • Dal business model alle competenze, come gestire i processi HR a sostegno delle prestazioni
  • Un performance management adeguato agli obiettivi integrati
  • Altri processi HR a sostegno del business e del Change management
  • La mappatura della cultura aziendale per sapere come agire come leader con la maggiore efficacia possibile

Modulo 4.3 - Agile Organisation per la Supply Chain

Obiettivi

  • Essere in grado di valutare i potenziali impatti e i passi necessari per utilizzare l’approccio Agile nella propria organizzazione
  • Verificare le metodologie più adatte al proprio contesto
  • Comprendere come gestire il cambiamento con un approccio Agile

Approccio Agile

  • In quali contesti utilizzare i diversi approcci Agile: SCRUM, Kanban e Hybrid
  • Dalle sperimentazioni locali all’estensione nell’organizzazione
  • La verifica dei risultati e le lessons learned
  • Le resistenze e le scelte da fare
  • Come e quando integrare Agile con gli approcci diversi di Project management
  • Esempi pratici di transizione Agile
  • Il processo di Agile Change management
  • Simulazione e case histories di implementazione organizzativa

Modulo 4.4 - Organizzazione per la Supply Chain

Obiettivi

Presidiare l’integrazione dei processi di Supply Chain

  • Governance organizzativa a supporto della strategia di business
  • Modelli organizzativi per la gestione della Supply Chain
  • Analisi di casi operativi

Modulo 4.5 - Plant visit (Sharnhausen Technology Plant)

Un viaggio nell’innovazione di Adaptive Operations & Supply-Chain Management per conoscere le migliori soluzioni applicate nel nuovo sito produttivo di Festo AG.

Scopri tutti i dettagli

Modulo 4.6 - Supply Chain Business Game

Obiettivi

Apprendere la gestione della complessità e delle interrelazioni attraverso una sfida manageriale interattiva

Digital training / E-learning

Industry 4.0 fundamentals - Digital training
Questi Digital e-learning consentono di avere una panoramica dell’Industry 4.0 per iniziare a comprendere le diverse opportunità che la Digital transformation permette di realizzare.

Contenuti

  • Elementi fondamentali della Digital transformation
  • Manufacturing as a service
  • Come impostare e realizzare un progetto di Digital transformation
  • Video sulle tecnologie abilitanti 4.0: Realtà aumentata, AGV (veicoli a guida autonoma), Big data, Cyber security, Intelligenza artificiale, Cobot, Simulazione, Cyber Physical System

Riduci

Check Project Work


top

Esame


top

LOGIN



Ricordami

Se hai dimenticato la password clicca qui.

Non sei ancora iscritto?

Registrati