>   Training   >   Operations & Supply Chain Management   >   Master Operations Supply Chain Management

Linkedin

Facebook

Google Pluss

Email

Twitter

S
h
a
r
e

Master

Adaptive Operations & Supply Chain Management

B

17b^ed. Milano
Modalità: Blended
In corso

19^ed. Milano
Modalità: Blended
Avvio: 29-04-2021

Modulo 1.1

Business model e configurazione della SC

Terminata

Modulo 1.2

Make - sistemi produttivi

Terminata

Modulo 1.3

Clienti e mercati

Terminata

Modulo 1.4

Source

Terminata

Modulo 1.5

Deliver

Terminata

Modulo 1.6

Innovazione e gestione del prodotto

Terminata

Modulo 1.7

Plan

Terminata

Modulo 2.1

Change management e lean organisation per la Supply-Chain

Terminata

Modulo 2.2

Economics e Risk Management

Terminata

Modulo 3.1

Progettare una Supply-Chain integrata

Terminata

Modulo 3.2

Operations Excellence Industriali - Lean Supply-Chain / TOC

In corso
09 Lug 2020
20-21 Ott 2020
28 Gen 2021

 

Check Project Work

Terminata

 

Supply C Bgame

27-29 Gen 2021

 

Esame

26 Feb 2021

: Scarica il piano date

Mod. 1.1: Business model e configurazione della SC


top

Obiettivi

  • Comprendere le strategie di gestione industriale a sostegno del business
  • Leggere le necessità e i vincoli per la configurazione della filiera in funzione delle prestazioni obiettivo

Il legame strategia - Operations e Supply-Chain management

  • Processi di creazione del valore
  • Business Model e Supply-Chain
  • Strategie di business: il delta model del MIT
  • Scegliere il cliente e il mercato
  • Definizione della strategia di Supply-Chain
  • Prospettive: Future manufacturing e Iindustry 4.0
  • La 4° rivoluzione industriale e implicazioni per la Supply-Chain

Continua a leggere

Obiettivi

  • Comprendere le strategie di gestione industriale a sostegno del business
  • Leggere le necessità e i vincoli per la configurazione della filiera in funzione delle prestazioni obiettivo

Il legame strategia - Operations e Supply-Chain management

  • Processi di creazione del valore
  • Business Model e Supply-Chain
  • Strategie di business: il delta model del MIT
  • Scegliere il cliente e il mercato
  • Definizione della strategia di Supply-Chain
  • Prospettive: Future manufacturing e Iindustry 4.0
  • La 4° rivoluzione industriale e implicazioni per la Supply-Chain

Riduci

Mod. 1.2: Make - sistemi produttivi


top

Obiettivi

  • Conoscere le leve operative per competere attraverso il manufacturing

Sistemi produttivi

  • Modelli produttivi: tipologie
  • Variabili di configurazione
  • Obiettivi di sistema e indicatori di performance (KPI)
  • Reactik game - Gestire i flussi fisici e informativi: imparare a vedere in ottica Lean il manufacturing interno ed esterno

Continua a leggere

Obiettivi

  • Conoscere le leve operative per competere attraverso il manufacturing

Sistemi produttivi

  • Modelli produttivi: tipologie
  • Variabili di configurazione
  • Obiettivi di sistema e indicatori di performance (KPI)
  • Reactik game - Gestire i flussi fisici e informativi: imparare a vedere in ottica Lean il manufacturing interno ed esterno

Riduci

Mod. 1.3: Clienti e mercati


top

Obiettivi

  • Comprendere le dinamiche sui mercati di sbocco per pilotare la strategia di Supply-Chain e integrare i processi aziendali con quelli dei clienti

I processi commerciali nella Supply-Chain

  • La specificità della domanda industriale
  • Conoscere il cliente e il mercato
  • Il valore percepito dal cliente
  • La relazione con il cliente
  • Leggere i concorrenti

Continua a leggere

Obiettivi

  • Comprendere le dinamiche sui mercati di sbocco per pilotare la strategia di Supply-Chain e integrare i processi aziendali con quelli dei clienti

I processi commerciali nella Supply-Chain

  • La specificità della domanda industriale
  • Conoscere il cliente e il mercato
  • Il valore percepito dal cliente
  • La relazione con il cliente
  • Leggere i concorrenti

Riduci

Mod. 1.4: Source


top

Obiettivi

  • Conoscere gli elementi e le leve operative principali dei processi di approvvigionamento

Gestione degli approvvigionamenti integrata nel processo logistico- produttivo

  • Analisi del portafoglio fornitori
  • Leve competitive per la gestione del portafoglio acquisti
  • Analisi dei fabbisogni e valutazione dei fornitori
  • Elementi per le scelte di global sourcing
  • Casi e best practice
  • Gli approvvigionamenti integrati nel processo
  • Prezzo di acquisto e costi collegati: verso il costo globale
  • Scelte make or buy operativo
  • Performance di fornitura e sistemi di vendor rating
  • Acquisti sul web: opportunità e rischi dell’e-procurement
  • Selezione fornitori

Continua a leggere

Obiettivi

  • Conoscere gli elementi e le leve operative principali dei processi di approvvigionamento

Gestione degli approvvigionamenti integrata nel processo logistico- produttivo

  • Analisi del portafoglio fornitori
  • Leve competitive per la gestione del portafoglio acquisti
  • Analisi dei fabbisogni e valutazione dei fornitori
  • Elementi per le scelte di global sourcing
  • Casi e best practice
  • Gli approvvigionamenti integrati nel processo
  • Prezzo di acquisto e costi collegati: verso il costo globale
  • Scelte make or buy operativo
  • Performance di fornitura e sistemi di vendor rating
  • Acquisti sul web: opportunità e rischi dell’e-procurement
  • Selezione fornitori

Riduci

Mod. 1.5: Deliver


top

Obiettivi

  • Conoscere gli elementi e le leve operative principali per valutare le scelte di logistica Distributiva

Logistica Distributiva

  • Gli obiettivi di servizio critici per il business
  • La logistica e il suo ruolo nella Supply-Chain
  • Indicatori di prestazione e sistemi di controllo dei costi
  • Configurazione di reti distributive
  • Logistica inbound, interna e outbound
  • Valutare i fornitori di logistica
  • Parametri rilevanti e cenni sui contratti
  • I servizi al cliente
  • Configurazione di reti distributive
  • Il mondo del trasporto: classificazione, evoluzione e il trasporto intermodale

Continua a leggere

Obiettivi

  • Conoscere gli elementi e le leve operative principali per valutare le scelte di logistica Distributiva

Logistica Distributiva

  • Gli obiettivi di servizio critici per il business
  • La logistica e il suo ruolo nella Supply-Chain
  • Indicatori di prestazione e sistemi di controllo dei costi
  • Configurazione di reti distributive
  • Logistica inbound, interna e outbound
  • Valutare i fornitori di logistica
  • Parametri rilevanti e cenni sui contratti
  • I servizi al cliente
  • Configurazione di reti distributive
  • Il mondo del trasporto: classificazione, evoluzione e il trasporto intermodale

Riduci

Mod. 1.6: Innovazione e gestione del prodotto


top

Obiettivi

  • Creare valore con una Supply-Chain orientata all’innovazione e allo sviluppo prodotto
  • Quali prodotti per quale Supply-Chain
  • Analisi del portafoglio prodotto e roadmap
  • Innovazione di prodotto e processo di sviluppo
  • Coerenza tra architettura di prodotto e modelli logistici produttivi
  • Quando e come attivare la filiera nello sviluppo prodotto (configurazione di prodotto)
  • Gestione del prodotto multi-site
  • Lean product development

Continua a leggere

Obiettivi

  • Creare valore con una Supply-Chain orientata all’innovazione e allo sviluppo prodotto
  • Quali prodotti per quale Supply-Chain
  • Analisi del portafoglio prodotto e roadmap
  • Innovazione di prodotto e processo di sviluppo
  • Coerenza tra architettura di prodotto e modelli logistici produttivi
  • Quando e come attivare la filiera nello sviluppo prodotto (configurazione di prodotto)
  • Gestione del prodotto multi-site
  • Lean product development

Riduci

Mod. 1.7: Plan


top

Obiettivi
Saper bilanciare domanda e risorse: la pianificazione di stabilimento e di Supply-Chain.

Pianificazione e controllo della produzione

  • La criticità del demand planning e forecasting
  • Integrare vendite e Operations il Sales & Operations Planning
  • Struttura e affidabilità: anagrafiche, distinte base e cicli di produzione
  • Il modello APICS di pianificazione della produzione a 3 livelli (Sales & Operations plan, Master production schedule execution)
  • Modelli Push e Pull
  • Sistemi avanzati di pianificazione

Demand Driven MRP overview

  • I limiti del sistema MRP
  • La proposta DDMRP
  • La definizione dei buffer e dei profili
  • Adeguamenti dinamici dei buffer
  • La pianificazione trainata dalla domanda (non dalle previsioni!)
  • L’esecuzione altamente visibile e collaborativa

Gestione dei materiali

  • Politiche di gestione
  • Indicatori della gestione materiali
  • La gestione differenziata dei materiali: da Pareto ai modelli avanzati

Continua a leggere

Obiettivi
Saper bilanciare domanda e risorse: la pianificazione di stabilimento e di Supply-Chain.

Pianificazione e controllo della produzione

  • La criticità del demand planning e forecasting
  • Integrare vendite e Operations il Sales & Operations Planning
  • Struttura e affidabilità: anagrafiche, distinte base e cicli di produzione
  • Il modello APICS di pianificazione della produzione a 3 livelli (Sales & Operations plan, Master production schedule execution)
  • Modelli Push e Pull
  • Sistemi avanzati di pianificazione

Demand Driven MRP overview

  • I limiti del sistema MRP
  • La proposta DDMRP
  • La definizione dei buffer e dei profili
  • Adeguamenti dinamici dei buffer
  • La pianificazione trainata dalla domanda (non dalle previsioni!)
  • L’esecuzione altamente visibile e collaborativa

Gestione dei materiali

  • Politiche di gestione
  • Indicatori della gestione materiali
  • La gestione differenziata dei materiali: da Pareto ai modelli avanzati

Riduci

Mod. 2.1: Change management e lean organisation per la Supply-Chain


top

Obiettivi
Conoscere gli elementi di organizzazione, gestione HR e Change Management per presidiare l’integrazione dei processi di Supply-Chain

Progettare l’organizzazione

  • L’organizzazione per ottenere un vantaggio competitivo Il rapporto business-strategia-struttura-risorse umane
  • Quale organizzazione per la Supply-Chain
  • Analisi di case histories

Change management e lean Organisation
Lean process e Lean office tools

  • Come effettuare la mappatura dei processi immateriali, intangibili
  • Come descrivere i processi informativi e il flusso di valore negli uffici
  • La misurazione delle prestazioni di un processo e i KPI caratteristici
  • Come analizzare le aree critiche e le attività a non valore aggiunto
  • Come passare dal current state al future state
  • La riprogettazione di un processo immateriale e le soluzioni applicabili
  • Consigli per l'uso del Lean office
  • I comportamenti organizzativi ostacolanti il miglioramento continuo

Lean Organisation Game - LOG
Il Lean Organisation Game - LOG sarà la dorsale del modulo con il quale si potrà partecipare a una Lean transformation virtuale ma realistica.Sarà possibile sperimentare sia l'applicazione di strumenti/metodi operativi sia le implicazioni organizzative della Lean nei processi transactional legati alla Supply-Chain

  • Come implementare il cambiamento, pianificazione e day by day
  • Gli strumenti fondamentali per guidare il cambiamento

Gestire le relazioni interculturali

  • Aspetti culturali nei processi di internazionalizzazione

Continua a leggere

Obiettivi
Conoscere gli elementi di organizzazione, gestione HR e Change Management per presidiare l’integrazione dei processi di Supply-Chain

Progettare l’organizzazione

  • L’organizzazione per ottenere un vantaggio competitivo Il rapporto business-strategia-struttura-risorse umane
  • Quale organizzazione per la Supply-Chain
  • Analisi di case histories

Change management e lean Organisation
Lean process e Lean office tools

  • Come effettuare la mappatura dei processi immateriali, intangibili
  • Come descrivere i processi informativi e il flusso di valore negli uffici
  • La misurazione delle prestazioni di un processo e i KPI caratteristici
  • Come analizzare le aree critiche e le attività a non valore aggiunto
  • Come passare dal current state al future state
  • La riprogettazione di un processo immateriale e le soluzioni applicabili
  • Consigli per l'uso del Lean office
  • I comportamenti organizzativi ostacolanti il miglioramento continuo

Lean Organisation Game - LOG
Il Lean Organisation Game - LOG sarà la dorsale del modulo con il quale si potrà partecipare a una Lean transformation virtuale ma realistica.Sarà possibile sperimentare sia l'applicazione di strumenti/metodi operativi sia le implicazioni organizzative della Lean nei processi transactional legati alla Supply-Chain

  • Come implementare il cambiamento, pianificazione e day by day
  • Gli strumenti fondamentali per guidare il cambiamento

Gestire le relazioni interculturali

  • Aspetti culturali nei processi di internazionalizzazione

Riduci

Mod. 2.2: Economics e Risk Management


top

Obiettivi
Valutare gli impatti finanziari ed economici delle scelte industriali

Cost management nelle operations e nella Supply-Chain come elemento per le decisioni

  • Suddividere gli obiettivi e preparare un budget
  • L'albero del ROI come guida per un miglioramento del budget
  • Costruire e verificare il costo di produzione e di prodotto
  • L'analisi dei margini di contribuzione e del break-even point per decidere costo e rendimento di un investimento
  • Analisi costi globali nelle decisioni sulla configurazione industriale e di Supply- Chain (case study)

Risk management

  • Identificazione e analisi dei rischi
  • Modalità di risposta
  • Valutare impatti finanziari ed economici delle performance e delle scelte di configurazione

Continua a leggere

Obiettivi
Valutare gli impatti finanziari ed economici delle scelte industriali

Cost management nelle operations e nella Supply-Chain come elemento per le decisioni

  • Suddividere gli obiettivi e preparare un budget
  • L'albero del ROI come guida per un miglioramento del budget
  • Costruire e verificare il costo di produzione e di prodotto
  • L'analisi dei margini di contribuzione e del break-even point per decidere costo e rendimento di un investimento
  • Analisi costi globali nelle decisioni sulla configurazione industriale e di Supply- Chain (case study)

Risk management

  • Identificazione e analisi dei rischi
  • Modalità di risposta
  • Valutare impatti finanziari ed economici delle performance e delle scelte di configurazione

Riduci

Mod. 3.1: Progettare una Supply-Chain integrata


top

Obiettivi

  • Comprendere come sostenere il business agendo sulle leve Operations e Suopply-Chain
  • Valutare le scelte alternative di configurazione

Individuare e leggere le Supply-Chain aziendali in funzione degli obiettivi di business e del posizionamento competitivo

  • Obiettivi di gestione e dinamiche di Supply-Chain
  • Metodologia SCOR™ per mappare la Supply-Chain
  • Variabili della SCM e simulazione delle sue dinamiche chiave
  • Scelte di make or buy strategico
  • Sistemi integrati di misura delle performance di Supply-Chain
  • Pull Supply-Chain

Gestione della filiera

  • Opportunità di azioni per sviluppare la customer collaboration
  • Supplier collaboration
  • Modelli relazionali e di gestione
  • Leanability dei fornitori

Pianificazione integrata della Supply-Chain

  • Demand planning, forecasting, sistemi avanzati di pianificazione integrata

Strumenti di integrazione delle reti

  • SCOR™ model livello 1 e 2: Scope e Configuration
  • SCOR™ model livello 3

Green Supply-Chain

  • Quali aree a potenziale "green" all'interno del flusso completo del trasporto (dall'inbound alla reverse logistics) e come evidenziare il valore dell'impatto ambientale
  • Quale evoluzione della logistica nell'ambito "green" alla luce delle tecnologie in fase di sviluppo
  • Dov'è possibile una transizione al "green", con esempi concreti e i limiti per una trasformazione totale

Case History - ZED sistema distributivo veramente "fully green" in Italia

Continua a leggere

Obiettivi

  • Comprendere come sostenere il business agendo sulle leve Operations e Suopply-Chain
  • Valutare le scelte alternative di configurazione

Individuare e leggere le Supply-Chain aziendali in funzione degli obiettivi di business e del posizionamento competitivo

  • Obiettivi di gestione e dinamiche di Supply-Chain
  • Metodologia SCOR™ per mappare la Supply-Chain
  • Variabili della SCM e simulazione delle sue dinamiche chiave
  • Scelte di make or buy strategico
  • Sistemi integrati di misura delle performance di Supply-Chain
  • Pull Supply-Chain

Gestione della filiera

  • Opportunità di azioni per sviluppare la customer collaboration
  • Supplier collaboration
  • Modelli relazionali e di gestione
  • Leanability dei fornitori

Pianificazione integrata della Supply-Chain

  • Demand planning, forecasting, sistemi avanzati di pianificazione integrata

Strumenti di integrazione delle reti

  • SCOR™ model livello 1 e 2: Scope e Configuration
  • SCOR™ model livello 3

Green Supply-Chain

  • Quali aree a potenziale "green" all'interno del flusso completo del trasporto (dall'inbound alla reverse logistics) e come evidenziare il valore dell'impatto ambientale
  • Quale evoluzione della logistica nell'ambito "green" alla luce delle tecnologie in fase di sviluppo
  • Dov'è possibile una transizione al "green", con esempi concreti e i limiti per una trasformazione totale

Case History - ZED sistema distributivo veramente "fully green" in Italia

Riduci

Mod. 3.2: Operations Excellence Industriali - Lean Supply-Chain / TOC


top

Obiettivi
Acquisire le logiche e sperimentare i tool delle scuole Lean e Theory of Constraints

Lean Thinking - Lean Enterprise - Lean Production

  • Il pensiero Lean: l’orientamento al valore e alla riduzione degli sprechi
  • Lean Supply-Chain: architettura e strumenti di integrazione.
  • Strategia e percorsi per la transizione Lean
  • Il Value Stream Mapping

Lean Action learning - Synchro game

Il Lean Synchro game simula in modo operativo una fabbrica e la sua filiera, dal cliente al fornitore.

  • Metodi operativi per la lean production
  • Team Based Organisation: il team come soggetto organizzativo
  • Business Simulation Synchro Game di Festo
  • Visita ad azienda organizzata secondo i principi Lean

All’interno del programma del master: un viaggio nel Future Manufacturing Industry 4.0

Visita al nuovo Technology Plant Festo di Scharnhausen in Germania

Teoria dei Vincoli (Theory Of Constraints)

  • Il problema della variabilità Gestire i constraints: far leva sui vincoli per ottenere la massima prestazione
  • L’applicazione per la produzione: il Drum - Buffer - Rope
  • Integrazione Theory of Constraints - Lean

Esame e presentazione Project work

Continua a leggere

Obiettivi
Acquisire le logiche e sperimentare i tool delle scuole Lean e Theory of Constraints

Lean Thinking - Lean Enterprise - Lean Production

  • Il pensiero Lean: l’orientamento al valore e alla riduzione degli sprechi
  • Lean Supply-Chain: architettura e strumenti di integrazione.
  • Strategia e percorsi per la transizione Lean
  • Il Value Stream Mapping

Lean Action learning - Synchro game

Il Lean Synchro game simula in modo operativo una fabbrica e la sua filiera, dal cliente al fornitore.

  • Metodi operativi per la lean production
  • Team Based Organisation: il team come soggetto organizzativo
  • Business Simulation Synchro Game di Festo
  • Visita ad azienda organizzata secondo i principi Lean

All’interno del programma del master: un viaggio nel Future Manufacturing Industry 4.0

Visita al nuovo Technology Plant Festo di Scharnhausen in Germania

Teoria dei Vincoli (Theory Of Constraints)

  • Il problema della variabilità Gestire i constraints: far leva sui vincoli per ottenere la massima prestazione
  • L’applicazione per la produzione: il Drum - Buffer - Rope
  • Integrazione Theory of Constraints - Lean

Esame e presentazione Project work

Riduci

Check Project Work


top

Supply C Bgame


top

Durante il Master i partecipanti gestiranno la Supply-Chain di un'impresa industriale sfidandosi in un mercato competitivo.

In collaborazione con: businessgamesonline.com

Continua a leggere

Durante il Master i partecipanti gestiranno la Supply-Chain di un'impresa industriale sfidandosi in un mercato competitivo.

In collaborazione con: businessgamesonline.com

Riduci

Esame


top

Modulo 1

Dal modello di business alla strategia delle Operations

29-30 Apr 2021
19-27-28 Mag 2021

Modulo 2

Process analysis & Re-design

24-25 Giu 2021
08-09 Lug 2021

Modulo 3

Operations Supply Chain Management fundamentals and best practice

23-24 Set 2021
20-21-22 Ott 2021
25-26 Nov 2021
15-16-17 Dic 2021
27-28 Gen 2022
24-25 Feb 2022

Modulo 4

Operations Change, Transformation & Adapt

24-25 Mar 2022
28-29 Apr 2022
19-20 Mag 2022

 

Esame

24 Giu 2022

: Scarica il piano date

Mod. 1: Dal modello di business alla strategia delle Operations


top

Modulo 1.1 - Business model strategy & Adaptive Enterprise

Obiettivi

  • Comprendere le strategie di gestione industriale a sostegno del business
  • Leggere le necessità e i vincoli per la configurazione della filiera in funzione delle prestazioni obiettivo

Il legame Strategia - Operations & Supply Chain Management

  • Adaptive Enterprise nel “New Normal” - Cosa significa e come realizzarla
  • Strategia aziendale e di Supply Chain in ambiente VUCA
  • Processi di creazione del valore
  • Business model e Supply Chain Management
  • Strategie di business: il delta model del MIT
  • Scegliere il cliente e il mercato
  • Definizione della strategia di Supply Chain
  • Quali Operations per quale business. “One size doesn’t fit all”
  • Prospettive: future manufacturing e Industry 4.0
  • La 4^ rivoluzione industriale e implicazioni per la Supply Chain

Digital training / E-learning
Industry 4.0 fundamentals - Digital training

Questi Digital e-learning consentono di avere una panoramica dell’Industry 4.0 per iniziare a comprendere le diverse opportunità che la Digital transformation permette di realizzare.

Modulo 1.2 - Strategia di gestione dei bisogni dei clienti e configurazione dei sistemi produttivi

Obiettivi

Conoscere le leve operative per competere attraverso il manufacturing

Sistemi produttivi

  • Che cosa è la Supply Chain
  • Velocità, variabilità e sistemi
  • Orientarsi tra i grandi temi delle Operations per gestire flussi, variabilità e prestazioni in sinergia
  • Modelli produttivi: tipologie
  • Variabili di configurazione
  • Obiettivi di sistema e indicatori di performance (KPI)

Reaktic Game
Gestire i flussi fisici e informativi: imparare a vedere il manufactoring in ottica Lean

Modulo 1.3 - Sustainability e circular economy

Obiettivi

Apprendere l’importanza della sostenibilità e dell’economia circolare nei sistemi economici moderni

  • Definizioni di sostenibilità e di economia circolare
  • Misurare la sostenibilità e Life-cycle assessment
  • La sostenibilità nelle Operations
  • Case history e testimonianza

Modulo 1.4 - Strategia di gestione dei bisogni dei clienti e configurazione dei sistemi produttivi

Obiettivi

Governance e strategic business plan

  • Adaptive enterprise
  • Quali business model all’interno dell’azienda
  • La visione strategica e quella tattica
  • Il processo in 9 fasi per lo sviluppo dello strategic business plan:
    - Segmentazione del mercato
    - SWOT analysis
    - Analisi dei fattori chiave di successo
    - Posizionamento strategico
    - TOWS matrix e tactical action plan
    - Obiettivi e target
    - BDC matrix e priorità
    - Schede progetto A3
    - Deployment della strategia (A3X)
  • Quale organizzazione e processi per un’analisi continua e frequente delle dinamiche interne ed esterne e mantenersi adattivi

Modulo 1.5 - Clienti e mercati

Obiettivi

Comprendere le dinamiche sui mercati di sbocco per pilotare la strategia di Supply Chain e integrare i processi aziendali con quelli dei clienti

I processi commerciali nella Supply Chain

  • La specificità della domanda industriale
  • Conoscere il cliente e il mercato
  • Il valore percepito dal cliente
  • La relazione con il cliente
  • Leggere i concorrenti
  • Omni channel e impatto sulla Supply Chain

Reaktic Game
Gestire i flussi fisici e informativi: imparare a vedere il manufactoring in ottica Lean

Modulo 1.6 - Innovazione e gestione del prodotto per le prestazioni della Supply Chain

Obiettivi

Creare valore con una Supply Chain orientata all’innovazione e allo sviluppo prodotto e uno sviluppo prodotto che progetti per la Supply Chain

  • Quali prodotti per quale Supply Chain
  • Analisi del portafoglio prodotto e roadmap
  • Innovazione di prodotto e processo di sviluppo
  • Coerenza tra architettura di prodotto e modelli logistici produttivi
  • Quando e come attivare la filiera nello sviluppo prodotto (configurazione di prodotto)
  • Gestione del prodotto multi-site
  • Lean product development

Continua a leggere

Modulo 1.1 - Business model strategy & Adaptive Enterprise

Obiettivi

  • Comprendere le strategie di gestione industriale a sostegno del business
  • Leggere le necessità e i vincoli per la configurazione della filiera in funzione delle prestazioni obiettivo

Il legame Strategia - Operations & Supply Chain Management

  • Adaptive Enterprise nel “New Normal” - Cosa significa e come realizzarla
  • Strategia aziendale e di Supply Chain in ambiente VUCA
  • Processi di creazione del valore
  • Business model e Supply Chain Management
  • Strategie di business: il delta model del MIT
  • Scegliere il cliente e il mercato
  • Definizione della strategia di Supply Chain
  • Quali Operations per quale business. “One size doesn’t fit all”
  • Prospettive: future manufacturing e Industry 4.0
  • La 4^ rivoluzione industriale e implicazioni per la Supply Chain

Digital training / E-learning
Industry 4.0 fundamentals - Digital training

Questi Digital e-learning consentono di avere una panoramica dell’Industry 4.0 per iniziare a comprendere le diverse opportunità che la Digital transformation permette di realizzare.

Modulo 1.2 - Strategia di gestione dei bisogni dei clienti e configurazione dei sistemi produttivi

Obiettivi

Conoscere le leve operative per competere attraverso il manufacturing

Sistemi produttivi

  • Che cosa è la Supply Chain
  • Velocità, variabilità e sistemi
  • Orientarsi tra i grandi temi delle Operations per gestire flussi, variabilità e prestazioni in sinergia
  • Modelli produttivi: tipologie
  • Variabili di configurazione
  • Obiettivi di sistema e indicatori di performance (KPI)

Reaktic Game
Gestire i flussi fisici e informativi: imparare a vedere il manufactoring in ottica Lean

Modulo 1.3 - Sustainability e circular economy

Obiettivi

Apprendere l’importanza della sostenibilità e dell’economia circolare nei sistemi economici moderni

  • Definizioni di sostenibilità e di economia circolare
  • Misurare la sostenibilità e Life-cycle assessment
  • La sostenibilità nelle Operations
  • Case history e testimonianza

Modulo 1.4 - Strategia di gestione dei bisogni dei clienti e configurazione dei sistemi produttivi

Obiettivi

Governance e strategic business plan

  • Adaptive enterprise
  • Quali business model all’interno dell’azienda
  • La visione strategica e quella tattica
  • Il processo in 9 fasi per lo sviluppo dello strategic business plan:
    - Segmentazione del mercato
    - SWOT analysis
    - Analisi dei fattori chiave di successo
    - Posizionamento strategico
    - TOWS matrix e tactical action plan
    - Obiettivi e target
    - BDC matrix e priorità
    - Schede progetto A3
    - Deployment della strategia (A3X)
  • Quale organizzazione e processi per un’analisi continua e frequente delle dinamiche interne ed esterne e mantenersi adattivi

Modulo 1.5 - Clienti e mercati

Obiettivi

Comprendere le dinamiche sui mercati di sbocco per pilotare la strategia di Supply Chain e integrare i processi aziendali con quelli dei clienti

I processi commerciali nella Supply Chain

  • La specificità della domanda industriale
  • Conoscere il cliente e il mercato
  • Il valore percepito dal cliente
  • La relazione con il cliente
  • Leggere i concorrenti
  • Omni channel e impatto sulla Supply Chain

Reaktic Game
Gestire i flussi fisici e informativi: imparare a vedere il manufactoring in ottica Lean

Modulo 1.6 - Innovazione e gestione del prodotto per le prestazioni della Supply Chain

Obiettivi

Creare valore con una Supply Chain orientata all’innovazione e allo sviluppo prodotto e uno sviluppo prodotto che progetti per la Supply Chain

  • Quali prodotti per quale Supply Chain
  • Analisi del portafoglio prodotto e roadmap
  • Innovazione di prodotto e processo di sviluppo
  • Coerenza tra architettura di prodotto e modelli logistici produttivi
  • Quando e come attivare la filiera nello sviluppo prodotto (configurazione di prodotto)
  • Gestione del prodotto multi-site
  • Lean product development

Riduci

Mod. 2: Process analysis & Re-design


top

Modulo 2.1 - Supply Chain Management fundamentals & SCOR™ model

Obiettivi

  • Comprendere come sostenere il business agendo sulle leve Operations e Supply Chain
  • Valutare scelte alternative di configurazione

Individuare e leggere le Supply Chain aziendali in funzione degli obiettivi di business e del posizionamento competitivo

  • La Supply Chain e il Supply Chain Management
  • Quante sono le Supply Chain in azienda
  • Individuare e leggere le Supply Chain aziendali in funzione degli obiettivi di business e del posizionamento competitivo
  • Obiettivi di Supply Chain integrati vs. obiettivi locali e funzionali
  • Il ruolo e il valore delle attività critiche nel flusso complessivo
  • Le dinamiche della Supply Chain
  • Beer Game simulation e l’impatto dell’effetto Forrester
  • Legame tempo-scorte; sistemi push e pull
  • Case history
  • Metodologia SCOR™ per mappare la Supply Chain
  • SCOR™ model livello 1 e 2: Scope e Configuration
  • Lancio del Project work

Modulo 2.2 - Re-design. Progettare una Supply Chain integrata

Obiettivi

Comprendere come riconfigurare la Supply Chain integrando le migliori pratiche per raggiungere gli obiettivi di business e del posizionamento competitivo

Strategie di configurazione della Supply Chain

  • Analisi, localizzazione e flussi
  • Sistemi integrati di misura delle performance di Supply Chain
  • Come utilizzare le best practice nel re-design
  • Resilienza della Supply Chain (configurazione locale, globale, altre soluzioni)
  • Digital Supply Chain E2E
  • Analisi case history

Gestione della filiera

  • Opportunità di azioni per sviluppare la customer collaboration
  • Supplier collaboration
  • Modelli relazionali e di gestione
  • Leanability dei fornitori
  • Scelte di make or buy strategico
  • Pull & adaptive Supply Chain

Strumenti di integrazione delle reti, mapping e Project work

  • SCOR model livello 3 - Dettagli di processo
  • Mappatura As Is della propria realtà
  • Impostazione To Be
  • Check individuali di avanzamento progetto

SCOR™ model
Il Supply Chain Operations Reference Model (SCOR™) è un modello di riferimento standard e cross-industry per la diagnostica nato dal Supply Chain Council oggi ASCM.
Utilizzando la metodologia SCOR™, i partecipanti realizzeranno il Project work che diventerà oggetto dell’esame finale

Continua a leggere

Modulo 2.1 - Supply Chain Management fundamentals & SCOR™ model

Obiettivi

  • Comprendere come sostenere il business agendo sulle leve Operations e Supply Chain
  • Valutare scelte alternative di configurazione

Individuare e leggere le Supply Chain aziendali in funzione degli obiettivi di business e del posizionamento competitivo

  • La Supply Chain e il Supply Chain Management
  • Quante sono le Supply Chain in azienda
  • Individuare e leggere le Supply Chain aziendali in funzione degli obiettivi di business e del posizionamento competitivo
  • Obiettivi di Supply Chain integrati vs. obiettivi locali e funzionali
  • Il ruolo e il valore delle attività critiche nel flusso complessivo
  • Le dinamiche della Supply Chain
  • Beer Game simulation e l’impatto dell’effetto Forrester
  • Legame tempo-scorte; sistemi push e pull
  • Case history
  • Metodologia SCOR™ per mappare la Supply Chain
  • SCOR™ model livello 1 e 2: Scope e Configuration
  • Lancio del Project work

Modulo 2.2 - Re-design. Progettare una Supply Chain integrata

Obiettivi

Comprendere come riconfigurare la Supply Chain integrando le migliori pratiche per raggiungere gli obiettivi di business e del posizionamento competitivo

Strategie di configurazione della Supply Chain

  • Analisi, localizzazione e flussi
  • Sistemi integrati di misura delle performance di Supply Chain
  • Come utilizzare le best practice nel re-design
  • Resilienza della Supply Chain (configurazione locale, globale, altre soluzioni)
  • Digital Supply Chain E2E
  • Analisi case history

Gestione della filiera

  • Opportunità di azioni per sviluppare la customer collaboration
  • Supplier collaboration
  • Modelli relazionali e di gestione
  • Leanability dei fornitori
  • Scelte di make or buy strategico
  • Pull & adaptive Supply Chain

Strumenti di integrazione delle reti, mapping e Project work

  • SCOR model livello 3 - Dettagli di processo
  • Mappatura As Is della propria realtà
  • Impostazione To Be
  • Check individuali di avanzamento progetto

SCOR™ model
Il Supply Chain Operations Reference Model (SCOR™) è un modello di riferimento standard e cross-industry per la diagnostica nato dal Supply Chain Council oggi ASCM.
Utilizzando la metodologia SCOR™, i partecipanti realizzeranno il Project work che diventerà oggetto dell’esame finale

Riduci

Mod. 3: Operations Supply Chain Management fundamentals and best practice


top

Modulo 3.1 - Supply Operations excellence - Lean Synchro Digital Game

Obiettivi

  • Sperimentare le buone pratiche (Lean Organisation, Industry 4.0) nella ri-configurazione dei processi
  • Verificare come le tecnologie abilitanti permettono di potenziare e di sviluppare ulteriormente i risultati ottenuti con la Lean
  • Lean office e Lean manufacturing
  • Come trasformare una realtà esistente grazie alle Digital solution verso la Smart factory

Lean thinking - Lean enterprise - Lean production

  • Il pensiero Lean: l’orientamento al valore e alla riduzione degli sprechi
  • Lean Supply Chain: architettura e strumenti di integrazione
  • Strategia e percorsi per la transizione Lean
  • Il Value Stream Mapping

Lean tools - Digital training
Moduli di approfondimento sui temi:

  • Value Stream Mapping
  • Total Productive Maintenance - TPM
  • Poka Yoke e 5S

La Lean trova un amico in Industry 4.0

  • Le tecnologie innovative e le logiche Lean
  • L’approccio: “prima snellisco i processi e poi automatizzo”
  • Come implementare una strategia di integrazione
  • Quale organizzazione e quali competenze per un’impresa 4.0

Lean Office

  • VSM processi informativi - Come tracciare il valore delle informazioni
  • Gli sprechi fuori dal processo produttivo
  • Come arrivare alla VSM 4.0
  • La gestione del cambiamento e le resistenze
  • Quali soluzioni per digitalizzare i processi transazionali

Digital Synchro Game
Come la Lean e le soluzioni Digital riescono insieme ad affrontare la complessità.

Modulo3.2.1 - Economics fundamentals

Obiettivi

Fornire elementi di base per la valutazione e l’analisi dei dati presenti nel bilancio di un’azienda e per la loro utilizzazione nella valutazione della performance, oltre che per supportare le decisioni operative e manageriali

Contabilità generale e bilancio d’esercizio

  • Che cosa è la Supply Chain
  • Conto economico
  • Stato patrimoniale
  • Rendiconto finanziario
  • Reporting e indici di bilancio

Modulo 3.2.2 - Economics e risk management

Obiettivi

Valutare gli impatti finanziari ed economici delle scelte industriali

Cost management nelle Operations e nella Supply Chain come elemento per le decisioni

  • Principi di contabilità Industriale
  • Individuare gli obiettivi per l’elaborazione del budget
  • L’albero del ROI come guida per il miglioramento del budget
  • Costruire e verificare il costo di produzione e il costo unitario di prodotto
  • L’analisi dei margini di contribuzione e dell’incidenza dei costi di struttura
  • Valutazione del break-even point e scelte di make or buy
  • Analisi costi globali nelle decisioni sulla configurazione industriale e di Supply Chain (case study)
  • Lean accountability - una nuova prospettiva

Risk management

  • Identificazione e analisi dei rischi
  • Modalità di risposta ai rischi e valutazione del rischio residuo
  • Valutazione degli impatti finanziari ed economici delle azioni di risposta ai rischi

Investimenti

  • I principali metodi per valutare il ritorno degli investimenti
  • Esempi di valutazione per un piano industriale

Modulo 3.3 - Source

Obiettivi

Conoscere gli elementi e le leve operative principali dei processi di approvvigionamento

Gestione degli approvvigionamenti integrata nel processo logistico-produttivo

  • Analisi del portafoglio fornitori
  • Leve competitive per la gestione del portafoglio acquisti
  • Analisi dei fabbisogni e valutazione dei fornitori
  • Elementi per le scelte di global sourcing
  • Casi e best practice
  • Gli approvvigionamenti integrati nel processo
  • Prezzo di acquisto e costi collegati: verso il costo globale
  • Total Cost of Ownership (TCO)
  • Scelte make or buy operativo
  • Performance di fornitura e sistemi di vendor rating
  • Opportunità e rischi dell’e-procurement
  • Selezione dei fornitori
  • Standard contract, KPI e gestione delle penali su SLA

Modulo 3.4.1 - Deliver - Logistica e trasporti

Obiettivi

Conoscere gli elementi e le leve operative principali per valutare le scelte di logistica distributiva

Logistica distributiva

  • Gli obiettivi di servizio critici per il business
  • La logistica e il suo ruolo nella Supply Chain
  • Indicatori di prestazione e sistemi di controllo dei costi
  • Configurazione delle reti distributive
  • Il mondo del trasporto: classificazione, evoluzione e il trasporto intermodale
  • Logistica inbound, interna e outbound
  • Valutare i fornitori di logistica
  • Parametri rilevanti e cenni sui contratti
  • I servizi al cliente

Modulo 3.4.2 - Deliver - Magazzini

Obiettivi

Conoscere e valutare scelte alternative per il miglioramento del network e dei processi di stoccaggio statico e dinamico in funzione degli obiettivi di servizio e costo

Magazzini

  • Warehousing e Reti
  • Il ruolo del magazzino come centro di valore nelle prestazioni della Supply Chain
    - Dai modelli di gestione delle scorte alla scelta e dimensionamento del magazzini
    - Come cambia la logistica del futuro 4.0 e non solo
  • Il progetto di un centro di distribuzione - elementi principali per le decisioni
  • Dal posizionamento geografico al layout
  • Metodologia di dimensionamento: fabbisogni, aree, mezzi, organici
    - Il dimensionamento delle aree di magazzino
    - Criteri di allocazione e ubicazione dei materiali
    - Il material handling
  • Le anagrafiche articoli, le UDC (unità di carico)
  • L’organizzazione del lavoro, lo studio dei vari aspetti del picking

Modulo 3.5.1 - Plan

Obiettivi

Saper bilanciare domanda e risorse: la pianificazione della produzione e della Supply Chain

Pianificazione e controllo della produzione

  • La criticità del demand planning e forecasting
  • Integrare Vendite e Operations con il Sales & Operations planning
  • Struttura e affidabilità: anagrafiche, distinte base e cicli di produzione
  • Il modello APICS di pianificazione della produzione a 3 livelli (Sales & Operations plan, Master production schedule, Execution)
  • Modelli push e pull
  • Sistemi avanzati di pianificazione

Gestione dei materiali

  • Politiche di gestione
  • Indicatori della gestione materiali
  • La gestione differenziata dei materiali: da Pareto ai modelli avanzati

Modulo 3.5.2 - Plan - Advanced planning

Obiettivi

Acquisire le logiche e sperimentare le potenzialità dei sistemi adattivi di pianificazione

Advanced Planning (Buffer, TOC, Demand Driven)

  • I limiti del sistema MRP
  • La proposta DDMRP
  • La definizione dei buffer e dei profili
  • Adeguamenti dinamici dei buffer
  • La pianificazione trainata dalla domanda
  • L’esecuzione ad alta visibilità e collaborativa

Continua a leggere

Modulo 3.1 - Supply Operations excellence - Lean Synchro Digital Game

Obiettivi

  • Sperimentare le buone pratiche (Lean Organisation, Industry 4.0) nella ri-configurazione dei processi
  • Verificare come le tecnologie abilitanti permettono di potenziare e di sviluppare ulteriormente i risultati ottenuti con la Lean
  • Lean office e Lean manufacturing
  • Come trasformare una realtà esistente grazie alle Digital solution verso la Smart factory

Lean thinking - Lean enterprise - Lean production

  • Il pensiero Lean: l’orientamento al valore e alla riduzione degli sprechi
  • Lean Supply Chain: architettura e strumenti di integrazione
  • Strategia e percorsi per la transizione Lean
  • Il Value Stream Mapping

Lean tools - Digital training
Moduli di approfondimento sui temi:

  • Value Stream Mapping
  • Total Productive Maintenance - TPM
  • Poka Yoke e 5S

La Lean trova un amico in Industry 4.0

  • Le tecnologie innovative e le logiche Lean
  • L’approccio: “prima snellisco i processi e poi automatizzo”
  • Come implementare una strategia di integrazione
  • Quale organizzazione e quali competenze per un’impresa 4.0

Lean Office

  • VSM processi informativi - Come tracciare il valore delle informazioni
  • Gli sprechi fuori dal processo produttivo
  • Come arrivare alla VSM 4.0
  • La gestione del cambiamento e le resistenze
  • Quali soluzioni per digitalizzare i processi transazionali

Digital Synchro Game
Come la Lean e le soluzioni Digital riescono insieme ad affrontare la complessità.

Modulo3.2.1 - Economics fundamentals

Obiettivi

Fornire elementi di base per la valutazione e l’analisi dei dati presenti nel bilancio di un’azienda e per la loro utilizzazione nella valutazione della performance, oltre che per supportare le decisioni operative e manageriali

Contabilità generale e bilancio d’esercizio

  • Che cosa è la Supply Chain
  • Conto economico
  • Stato patrimoniale
  • Rendiconto finanziario
  • Reporting e indici di bilancio

Modulo 3.2.2 - Economics e risk management

Obiettivi

Valutare gli impatti finanziari ed economici delle scelte industriali

Cost management nelle Operations e nella Supply Chain come elemento per le decisioni

  • Principi di contabilità Industriale
  • Individuare gli obiettivi per l’elaborazione del budget
  • L’albero del ROI come guida per il miglioramento del budget
  • Costruire e verificare il costo di produzione e il costo unitario di prodotto
  • L’analisi dei margini di contribuzione e dell’incidenza dei costi di struttura
  • Valutazione del break-even point e scelte di make or buy
  • Analisi costi globali nelle decisioni sulla configurazione industriale e di Supply Chain (case study)
  • Lean accountability - una nuova prospettiva

Risk management

  • Identificazione e analisi dei rischi
  • Modalità di risposta ai rischi e valutazione del rischio residuo
  • Valutazione degli impatti finanziari ed economici delle azioni di risposta ai rischi

Investimenti

  • I principali metodi per valutare il ritorno degli investimenti
  • Esempi di valutazione per un piano industriale

Modulo 3.3 - Source

Obiettivi

Conoscere gli elementi e le leve operative principali dei processi di approvvigionamento

Gestione degli approvvigionamenti integrata nel processo logistico-produttivo

  • Analisi del portafoglio fornitori
  • Leve competitive per la gestione del portafoglio acquisti
  • Analisi dei fabbisogni e valutazione dei fornitori
  • Elementi per le scelte di global sourcing
  • Casi e best practice
  • Gli approvvigionamenti integrati nel processo
  • Prezzo di acquisto e costi collegati: verso il costo globale
  • Total Cost of Ownership (TCO)
  • Scelte make or buy operativo
  • Performance di fornitura e sistemi di vendor rating
  • Opportunità e rischi dell’e-procurement
  • Selezione dei fornitori
  • Standard contract, KPI e gestione delle penali su SLA

Modulo 3.4.1 - Deliver - Logistica e trasporti

Obiettivi

Conoscere gli elementi e le leve operative principali per valutare le scelte di logistica distributiva

Logistica distributiva

  • Gli obiettivi di servizio critici per il business
  • La logistica e il suo ruolo nella Supply Chain
  • Indicatori di prestazione e sistemi di controllo dei costi
  • Configurazione delle reti distributive
  • Il mondo del trasporto: classificazione, evoluzione e il trasporto intermodale
  • Logistica inbound, interna e outbound
  • Valutare i fornitori di logistica
  • Parametri rilevanti e cenni sui contratti
  • I servizi al cliente

Modulo 3.4.2 - Deliver - Magazzini

Obiettivi

Conoscere e valutare scelte alternative per il miglioramento del network e dei processi di stoccaggio statico e dinamico in funzione degli obiettivi di servizio e costo

Magazzini

  • Warehousing e Reti
  • Il ruolo del magazzino come centro di valore nelle prestazioni della Supply Chain
    - Dai modelli di gestione delle scorte alla scelta e dimensionamento del magazzini
    - Come cambia la logistica del futuro 4.0 e non solo
  • Il progetto di un centro di distribuzione - elementi principali per le decisioni
  • Dal posizionamento geografico al layout
  • Metodologia di dimensionamento: fabbisogni, aree, mezzi, organici
    - Il dimensionamento delle aree di magazzino
    - Criteri di allocazione e ubicazione dei materiali
    - Il material handling
  • Le anagrafiche articoli, le UDC (unità di carico)
  • L’organizzazione del lavoro, lo studio dei vari aspetti del picking

Modulo 3.5.1 - Plan

Obiettivi

Saper bilanciare domanda e risorse: la pianificazione della produzione e della Supply Chain

Pianificazione e controllo della produzione

  • La criticità del demand planning e forecasting
  • Integrare Vendite e Operations con il Sales & Operations planning
  • Struttura e affidabilità: anagrafiche, distinte base e cicli di produzione
  • Il modello APICS di pianificazione della produzione a 3 livelli (Sales & Operations plan, Master production schedule, Execution)
  • Modelli push e pull
  • Sistemi avanzati di pianificazione

Gestione dei materiali

  • Politiche di gestione
  • Indicatori della gestione materiali
  • La gestione differenziata dei materiali: da Pareto ai modelli avanzati

Modulo 3.5.2 - Plan - Advanced planning

Obiettivi

Acquisire le logiche e sperimentare le potenzialità dei sistemi adattivi di pianificazione

Advanced Planning (Buffer, TOC, Demand Driven)

  • I limiti del sistema MRP
  • La proposta DDMRP
  • La definizione dei buffer e dei profili
  • Adeguamenti dinamici dei buffer
  • La pianificazione trainata dalla domanda
  • L’esecuzione ad alta visibilità e collaborativa

Riduci

Mod. 4: Operations Change, Transformation & Adapt


top

Modulo 4.1 - Lean Organisation per la Supply Chain

Obiettivi

Conoscere gli elementi di Organizzazione, People management e Change management per presidiare l’integrazione e la gestione per processi

Progettare l’organizzazione

  • L’organizzazione per ottenere un vantaggio competitivo: il rapporto business-strategia, struttura-risorse umane, competenze-cultura
  • Quale organizzazione per gestire la Supply Chain
  • Analisi di case histories

Lean process e Lean office tools

  • Come effettuare la mappatura dei processi immateriali, intangibili
  • Come descrivere i processi informativi e il flusso di valore negli uffici
  • La misurazione delle prestazioni di un processo e i KPI caratteristici
  • Come analizzare le aree critiche e le attività a non valore aggiunto
  • Come passare dal current state al future state
  • La riprogettazione di un processo immateriale e le soluzioni applicabili
  • Consigli per l’uso del Lean office
  • I comportamenti organizzativi ostacolanti e il miglioramento continuo

Lean Organisation Game - LOG
L’applicazione di strumenti, metodi operativi e implicazioni organizzative della Lean nei processi transactional legati alla Supply Chain.

Modulo 4.2 - Change management e leve per la trasformazione

Obiettivi

Conoscere gli elementi del Change management per presidiare la trasformazione della Supply Chain

Change management

  • Dalla cultura aziendale alla gestione del cambiamento
  • Come riconoscere la cultura aziendale e gli impatti sul modo di fare impresa
  • Le tipologie del cambiamento: quali sono, come e quando adottarle (cambiamenti incrementali/radicali)
  • La motivazione e le leve: individuarle e come comunicarle
  • Il processo operativo e le resistenze al cambiamento: conoscere le dinamiche che impediscono il cambiamento per saperle gestire e superare (approccio sistemico)
  • Come progettare le basi del cambiamento all’interno della vostra organizzazione

Strategie e leve HR per le Operations e la Supply Chain

  • Dal business model alle competenze, come gestire i processi HR a sostegno delle prestazioni
  • Un performance management adeguato agli obiettivi integrati
  • Altri processi HR a sostegno del business e del Change management
  • La mappatura della cultura aziendale per sapere come agire come leader con la maggiore efficacia possibile

Modulo 4.3 - Agile Organisation per la Supply Chain

Obiettivi

  • Essere in grado di valutare i potenziali impatti e i passi necessari per utilizzare l’approccio Agile nella propria organizzazione
  • Verificare le metodologie più adatte al proprio contesto
  • Comprendere come gestire il cambiamento con un approccio Agile

Approccio Agile

  • In quali contesti utilizzare i diversi approcci Agile: SCRUM, Kanban e Hybrid
  • Dalle sperimentazioni locali all’estensione nell’organizzazione
  • La verifica dei risultati e le lessons learned
  • Le resistenze e le scelte da fare
  • Come e quando integrare Agile con gli approcci diversi di Project management
  • Esempi pratici di transizione Agile
  • Il processo di Agile Change management
  • Simulazione e case histories di implementazione organizzativa

Modulo 4.4 - Organizzazione per la Supply Chain

Obiettivi

Presidiare l’integrazione dei processi di Supply Chain

  • Governance organizzativa a supporto della strategia di business
  • Modelli organizzativi per la gestione della Supply Chain
  • Analisi di casi operativi

Modulo 4.5 - Plant visit (Sharnhausen Technology Plant)

Un viaggio nell’innovazione di Adaptive Operations & Supply-Chain Management per conoscere le migliori soluzioni applicate nel nuovo sito produttivo di Festo AG.

Scopri tutti i dettagli

Modulo 4.6 - Supply Chain Business Game

Obiettivi

Apprendere la gestione della complessità e delle interrelazioni attraverso una sfida manageriale interattiva

Digital training / E-learning

Industry 4.0 fundamentals - Digital training
Questi Digital e-learning consentono di avere una panoramica dell’Industry 4.0 per iniziare a comprendere le diverse opportunità che la Digital transformation permette di realizzare.

Contenuti

  • Elementi fondamentali della Digital transformation
  • Manufacturing as a service
  • Come impostare e realizzare un progetto di Digital transformation
  • Video sulle tecnologie abilitanti 4.0: Realtà aumentata, AGV (veicoli a guida autonoma), Big data, Cyber security, Intelligenza artificiale, Cobot, Simulazione, Cyber Physical System

Continua a leggere

Modulo 4.1 - Lean Organisation per la Supply Chain

Obiettivi

Conoscere gli elementi di Organizzazione, People management e Change management per presidiare l’integrazione e la gestione per processi

Progettare l’organizzazione

  • L’organizzazione per ottenere un vantaggio competitivo: il rapporto business-strategia, struttura-risorse umane, competenze-cultura
  • Quale organizzazione per gestire la Supply Chain
  • Analisi di case histories

Lean process e Lean office tools

  • Come effettuare la mappatura dei processi immateriali, intangibili
  • Come descrivere i processi informativi e il flusso di valore negli uffici
  • La misurazione delle prestazioni di un processo e i KPI caratteristici
  • Come analizzare le aree critiche e le attività a non valore aggiunto
  • Come passare dal current state al future state
  • La riprogettazione di un processo immateriale e le soluzioni applicabili
  • Consigli per l’uso del Lean office
  • I comportamenti organizzativi ostacolanti e il miglioramento continuo

Lean Organisation Game - LOG
L’applicazione di strumenti, metodi operativi e implicazioni organizzative della Lean nei processi transactional legati alla Supply Chain.

Modulo 4.2 - Change management e leve per la trasformazione

Obiettivi

Conoscere gli elementi del Change management per presidiare la trasformazione della Supply Chain

Change management

  • Dalla cultura aziendale alla gestione del cambiamento
  • Come riconoscere la cultura aziendale e gli impatti sul modo di fare impresa
  • Le tipologie del cambiamento: quali sono, come e quando adottarle (cambiamenti incrementali/radicali)
  • La motivazione e le leve: individuarle e come comunicarle
  • Il processo operativo e le resistenze al cambiamento: conoscere le dinamiche che impediscono il cambiamento per saperle gestire e superare (approccio sistemico)
  • Come progettare le basi del cambiamento all’interno della vostra organizzazione

Strategie e leve HR per le Operations e la Supply Chain

  • Dal business model alle competenze, come gestire i processi HR a sostegno delle prestazioni
  • Un performance management adeguato agli obiettivi integrati
  • Altri processi HR a sostegno del business e del Change management
  • La mappatura della cultura aziendale per sapere come agire come leader con la maggiore efficacia possibile

Modulo 4.3 - Agile Organisation per la Supply Chain

Obiettivi

  • Essere in grado di valutare i potenziali impatti e i passi necessari per utilizzare l’approccio Agile nella propria organizzazione
  • Verificare le metodologie più adatte al proprio contesto
  • Comprendere come gestire il cambiamento con un approccio Agile

Approccio Agile

  • In quali contesti utilizzare i diversi approcci Agile: SCRUM, Kanban e Hybrid
  • Dalle sperimentazioni locali all’estensione nell’organizzazione
  • La verifica dei risultati e le lessons learned
  • Le resistenze e le scelte da fare
  • Come e quando integrare Agile con gli approcci diversi di Project management
  • Esempi pratici di transizione Agile
  • Il processo di Agile Change management
  • Simulazione e case histories di implementazione organizzativa

Modulo 4.4 - Organizzazione per la Supply Chain

Obiettivi

Presidiare l’integrazione dei processi di Supply Chain

  • Governance organizzativa a supporto della strategia di business
  • Modelli organizzativi per la gestione della Supply Chain
  • Analisi di casi operativi

Modulo 4.5 - Plant visit (Sharnhausen Technology Plant)

Un viaggio nell’innovazione di Adaptive Operations & Supply-Chain Management per conoscere le migliori soluzioni applicate nel nuovo sito produttivo di Festo AG.

Scopri tutti i dettagli

Modulo 4.6 - Supply Chain Business Game

Obiettivi

Apprendere la gestione della complessità e delle interrelazioni attraverso una sfida manageriale interattiva

Digital training / E-learning

Industry 4.0 fundamentals - Digital training
Questi Digital e-learning consentono di avere una panoramica dell’Industry 4.0 per iniziare a comprendere le diverse opportunità che la Digital transformation permette di realizzare.

Contenuti

  • Elementi fondamentali della Digital transformation
  • Manufacturing as a service
  • Come impostare e realizzare un progetto di Digital transformation
  • Video sulle tecnologie abilitanti 4.0: Realtà aumentata, AGV (veicoli a guida autonoma), Big data, Cyber security, Intelligenza artificiale, Cobot, Simulazione, Cyber Physical System

Riduci

Esame


top

LOGIN



Ricordami

Se hai dimenticato la password clicca qui.

Non sei ancora iscritto?

Registrati