>   Academy   >   Innovazione e Sviluppo Prodotto

S
h
a
r
e

Master

Design for Six Sigma

P

Il primo Percorso per il Process excellence e il miglioramento delle prestazioni nei settori Capital intensive

  • Progettare prodotti e servizi a "0 difetti" con elevata efficienza e sicurezza
  • Risultati concreti - Project work operativo individuale per la Certificazione
  • Esperienze reali, esercitazioni pratiche e didattica in un mix efficace, per imparare facendo

"Design right first time"

Perché innovare lo sviluppo prodotto

Il 70-80% dei costi del ciclo di vita del prodotto si originano nella fase di progettazione e di definizione delle specifiche di prodotto.

Perché non affrontare e risolvere questi aspetti di Supply Chain in fase di sviluppo?

Che cos’è il Design For Six Sigma

Il Design For Six Sigma (DFSS) è una metodologia per lo sviluppo di nuovi prodotti e processi che utilizza tecniche di progettazione avanzate e si concentra sul progettare la qualità piuttosto che reagire per risolvere problemi dopo il lancio sul mercato.
Il metodo è utilizzato sia per lo sviluppo di nuovi prodotti e processi sia per il re-design di quelli esistenti.

Trova applicazione in molti ambiti applicativi da quelli puramente tecnici, quali la progettazione di sospensioni pneumatiche con regolazione idraulica della corsa (Ford), a quelli di marketing, come lo sviluppo di nuovi concept (Motorola Milestone) per lanciare nuovi prodotti sul mercato.
Uno dei grandi vantaggi del DFSS risiede nella possibilità di studiare soluzioni in grado di differenziare i prodotti risolvendo i problemi di realizzazione in anticipo.

L'obiettivo è di conciliare già in fase di progettazione gli aspetti funzionali con quelli realizzativi, creando la sinergia tra riduzione del time to market e riduzione dei costi di produzione.
Il DFSS risulta molto efficace anche in applicazioni dove è importante mantenere elevati standard di sicurezza.

Continua a leggere

Il Design For Six Sigma (DFSS) è una metodologia per lo sviluppo di nuovi prodotti e processi che utilizza tecniche di progettazione avanzate e si concentra sul progettare la qualità piuttosto che reagire per risolvere problemi dopo il lancio sul mercato.
Il metodo è utilizzato sia per lo sviluppo di nuovi prodotti e processi sia per il re-design di quelli esistenti.

Trova applicazione in molti ambiti applicativi da quelli puramente tecnici, quali la progettazione di sospensioni pneumatiche con regolazione idraulica della corsa (Ford), a quelli di marketing, come lo sviluppo di nuovi concept (Motorola Milestone) per lanciare nuovi prodotti sul mercato.
Uno dei grandi vantaggi del DFSS risiede nella possibilità di studiare soluzioni in grado di differenziare i prodotti risolvendo i problemi di realizzazione in anticipo.

L'obiettivo è di conciliare già in fase di progettazione gli aspetti funzionali con quelli realizzativi, creando la sinergia tra riduzione del time to market e riduzione dei costi di produzione.
Il DFSS risulta molto efficace anche in applicazioni dove è importante mantenere elevati standard di sicurezza.

Riduci

Alcuni esempi, tra i più sfidanti, di applicazioni sono:

  • Stazione spaziale Internazionale
  • Missile Trident
  • Sottomarino Seawolf
  • Sonda Cassini
  • Toyota Prius (auto ibrida)
  • Microprocessori Intel
  • Realizzazione celle a combustibile
  • Tecniche innovative per suture
  • Tracciamento unità di sangue
  • Sistemi di ricerca unità dischi rigidi

Il DFSS

  • Rappresenta l'applicazione specifica dell'approccio orientato all'eccellenza Six Sigma in fase di sviluppo di un nuovo prodotto/servizio
  • Consiste in un approccio strutturato di logiche e strumenti che intervengono principalmente nella progettazione e/o riprogettazione di processi, prodotti e sistemi per garantirne l'eccellenza
  • Fa uso del metodo logico IDOV che integra in maniera sinergica tecniche e strumenti "stand alone" che garantiscono robustezza in termini di:
    • Efficacia nella corrispondenza tra funzioni del prodotto e bisogni del mercato
    • Sicurezza, attraverso la valutazione e prevenzione di eventi che possono generare danni, malfunzionamenti o interruzione di funzionalità
    • Efficienza, mediante l'analisi di tutti i fattori che intervengono nel funzionamento per ottimizzarne le interazioni e gli effetti complessivi

Continua a leggere

  • Rappresenta l'applicazione specifica dell'approccio orientato all'eccellenza Six Sigma in fase di sviluppo di un nuovo prodotto/servizio
  • Consiste in un approccio strutturato di logiche e strumenti che intervengono principalmente nella progettazione e/o riprogettazione di processi, prodotti e sistemi per garantirne l'eccellenza
  • Fa uso del metodo logico IDOV che integra in maniera sinergica tecniche e strumenti "stand alone" che garantiscono robustezza in termini di:
    • Efficacia nella corrispondenza tra funzioni del prodotto e bisogni del mercato
    • Sicurezza, attraverso la valutazione e prevenzione di eventi che possono generare danni, malfunzionamenti o interruzione di funzionalità
    • Efficienza, mediante l'analisi di tutti i fattori che intervengono nel funzionamento per ottimizzarne le interazioni e gli effetti complessivi

Riduci

Schema di applicazione dei metodi DFSS e DMAIC in relazione al Life cycle di prodotto e processo

Mentre il processo DMAIC si occupa di migliorare i processi esistenti, il processo IDOV applica la metodologia Six Sigma per sviluppare prodotti e processi robusti in grado di performare a livello Six Sigma.
Per questo, 3 sono le macro attività chiave (sviluppate in 4 step dal processo IDOV)

  1. Attività di definizione degli obiettivi (tool QFD),
  2. Attività di generazione di idee di sviluppo innovative (tool TRIZ)
  3. Attività di sperimentazione industriale (tool DOE-RD)

In questo modo sarà ridotta la necessità di interventi di correzione o di miglioramento durante le fasi successive di produzione e di controllo.

Una corretta implementazione della metodologia DFSS permette di tradurre in modo corretto i bisogni del cliente in requisiti funzionali di prodotto e di ridurre sensibilmente le inefficienze di produzione e di controllo.

Il DFSS permette di identificare e risolvere eventuali costi di non qualità (COPQ) in fase di progettazione quando ancora l'impatto sul prodotto finito è modesto ed è possibile percorrere vie alternative.
Oltre ai costi, infatti, è necessario considerare anche che le azioni di miglioramento ex post sul prodotto potrebbero avere effetti e rischi su altri aspetti.
Lavorando per prevedere i costi piuttosto che cercare di contenerli una volta generatiè possibile fare delle scelte pesate sui potenziali impatti.

Il DFSS e l’approccio in 4 fasi: Identify - Design - Optimize - Verify (IDOV)

L'IDOV costituisce la road-map per una logica progettuale chiara ed efficace che mantenga il focus dello sviluppo dei prodotti e processi sui requisiti richiesti dal cliente.

La metodologia IDOV si concentra su:
I - Iidentificazione della voce del cliente
D - Progettazione di prodotti che soddisfino le sue esigenze
O - Ottimizzazione di prodotti e progettazione di processi produttivi per massimizzare le prestazioni
V - Verifica e convalida dei livelli di qualità, stabilità e capacità dei processi produttivi


Questa iniziativa è inserita all'interno del Catalogo Fondimpresa 2015/2016 dedicato alle PMI (contributi aggiuntivi pari a 10 milioni di euro sono stati stanziati per le PMI che partecipano ai corsi a catalogo).

LOGIN



Ricordami

Se hai dimenticato la password clicca qui.

Non sei ancora iscritto?

Registrati